Aree protette

Logo stampa
 
Aree protette - rana
 

Notizie

  • 7.7.2017
    Il "Parco che vorrei": continua il percorso partecipativo

    Nel percorso partecipativo per definire il piano del Parco dello Stelvio trentino e promuovere nuove occasione di sviluppo sostenibile, è fervido il confronto su mobilità sostenibile -Val del Monte e Val de la Mare- e valorizzazione del bramito del cervo.

     
  • 5.7.2017
    Oltre mille appuntamenti per vivere Parchi e Reti di Riserve

    Tutte le novità e le inizitive dell'estate nelle aree protette del Trentino

     
  • 16.6.2017
    PSR, due nuovi bandi

    Approvati i bandi 2017 per due misure a carattere ambientale e turistico di interesse agricolo: Operazione 4.4.3 (Investimenti non produttivi connessi per connettività ecologica e recupero di habitat Natura 2000 e agricoli ad alto valore naturalistico) e Operazione 7.5.1 (Sostegno a investimenti di fruizione pubblica in infrastrutture ricreative e informazioni turistiche). Presentazione delle domande dal 19 giugno al 2 agosto. Tutti i dettagli

     
  • 20.5.2017
    Il Parco che vorrei

    Il nuovo "Stelvio" nasce dalla partecipazione: un incontro pubblico a Malè per mettere a confronto proposte, idee e suggerimenti per il futuro Piano del Parco. La popolazione è stata invitata a confrontarsi, in particolare, su 4 temi: valori naturali, culturali e paesaggistici; qualità dell?abitare nel territorio del Parco, in modo stabile e temporaneo; accessibilitá, fruizione e mobilità; fare economia nel Parco per rafforzare il tessuto economico locale e provinciale.

     
  • 19.5.2017
    Dallapiccola: Il turismo sostenibile è una risorsa autentica per il Trentino

    Il sistema parchi ed aree protette genera ogni anno un indotto di oltre 70 milioni di euro. Questo il risultato dell'investimento del Trentino nella salvaguardia del territorio, integrando la tutela della biodiversità con turismo e agricoltura. Ad annunciarlo è l'assessore provinciale al turismo Michele Dallapiccola a Bologna, in occasione del Convegno di apertura del Festival IT.A.CÀ Strategie innovative per uno sviluppo sostenibile dei territori.

     

Contributi a favore di istituti scolastici


La Giunta provinciale ha approvato un Bando per la concessione di contributi per Istituti comprensivi di scuola primaria e secondaria di I° grado provinciali e paritari per la realizzazione di iniziative/progetti/interventi di promozione dello sviluppo sostenibile dell'ambiente sul tema "MOBILITA' SOSTENIBILE IN AMBITO SCOLASTICO".

 

 

reew

OBIETTIVI DEL BANDO
Promuovere cambiamenti nelle abitudini quotidiane degli studenti negli spostamenti casa-scuola e di stimolare, in questo modo, il senso di responsabilità ambientale in ambito scolastico. L’intento è quello di rendere maggiormente consapevoli le nuove generazioni sull’importanza di adottare comportamenti virtuosi al fine di produrre un significativo miglioramento dell’ambiente e del territorio in cui viviamo.

POSSONO PRESENTARE DOMANDA
Gli Istituti comprensivi di scuola primaria e secondaria di I° grado provinciali e paritari, aventi sede legale in Provincia di Trento.

QUANDO PRESENTARE DOMANDA
Il periodo entro cui presentare le domande di finanziamento è fissato dall’8 maggio al 5 luglio 2017 ore 12.30.

TIPOLOGIE DI INTERVENTI FINANZIABILI
Si finanziano progetti che realizzano concretamente percorsi di spostamento casa-scuola a basso impatto ambientale per stimolare i bambini e i ragazzi a recarsi a scuola a piedi o in bicicletta, evitando di farsi accompagnare in macchina. I progetti potranno essere integrati anche da studi di percorsi di mobilità sicuri, da momenti di formazione sul codice della strada e dalla realizzazione di concorsi che premiano i comportamenti virtuosi.

DOVE INVIARE LA DOMANDA
Le domande vanno presentate al Servizio Sviluppo sostenibile e aree protette, Via Romano Guardini, 75 mediante le modalità descritte all’art. 6 del Bando, utilizzando i moduli che troverete sotto.

RISORSE A DISPOSIZIONE
Le risorse stanziate ammontano ad € 100.000,00 e sono contemplate dal Fondo per la promozione dello sviluppo sostenibile e per la lotta ai cambiamenti climatici.
La percentuale di finanziamento per ciascun progetto è pari al 90% della spesa ritenuta ammissibile e comunque l’importo del contributo non può superare € 9.000,00= al lordo dell'IVA.

Contatti per informazioni:
Maria Rita Cattani (per aspetti tecnici) 0461 497569 - mariarita.cattani@provincia.tn.it
Martina Angarano (per aspetti amministrativo/contabili) 0461 496064 -
martina.angarano@provincia.tn.it

 

 
DOCUMENTAZIONE DISPONIBILE