Aree protette

Logo stampa
 
Aree protette - rana
Siete in:  Home /  Aree protette
 
 

Notizie

  • 19.6.2017
    Al Parco Paneveggio tre giorni di meeting scientifico internazionale

    Fondazione Edmund Mach e Parco Naturale di Paneveggio hanno organizzato in questi giorni il meeting annuale di AforGeN "Alpine Forest Genomics Network", una rete mondiale di ricercatori nata per discutere le prospettive future della ricerca sulle specie forestali alpine e condividerne le conoscenze.

     
  • 16.6.2017
    PSR, due nuovi bandi

    Approvati i bandi 2017 per due misure a carattere ambientale e turistico di interesse agricolo: Operazione 4.4.3 (Investimenti non produttivi connessi per connettività ecologica e recupero di habitat Natura 2000 e agricoli ad alto valore naturalistico) e Operazione 7.5.1 (Sostegno a investimenti di fruizione pubblica in infrastrutture ricreative e informazioni turistiche). Presentazione delle domande dal 19 giugno al 2 agosto. Tutti i dettagli

     
  • 6.6.2017
    Proposte e progetti per il Parco dello Stelvio

    Proseguono le serate di confronto con la popolazione per il Piano del Parco Nazionale dello Stelvio Trentino. Il 7 giugno a Rabbi sono state presentate le prime proposte che gli uffici del Parco stanno elaborando su progetti specifici, per approfondire i temi individuati e ritrovarsi a fine giugno con idee, osservazioni, suggerimenti che possono modificare o integrare le ipotesi di partenza.

     
  • 20.5.2017
    Il Parco che vorrei

    Il nuovo "Stelvio" nasce dalla partecipazione: un incontro pubblico a Malè per mettere a confronto proposte, idee e suggerimenti per il futuro Piano del Parco. La popolazione è stata invitata a confrontarsi, in particolare, su 4 temi: valori naturali, culturali e paesaggistici; qualità dell?abitare nel territorio del Parco, in modo stabile e temporaneo; accessibilitá, fruizione e mobilità; fare economia nel Parco per rafforzare il tessuto economico locale e provinciale.

     
  • 19.5.2017
    Dallapiccola: Il turismo sostenibile è una risorsa autentica per il Trentino

    Il sistema parchi ed aree protette genera ogni anno un indotto di oltre 70 milioni di euro. Questo il risultato dell'investimento del Trentino nella salvaguardia del territorio, integrando la tutela della biodiversità con turismo e agricoltura. Ad annunciarlo è l'assessore provinciale al turismo Michele Dallapiccola a Bologna, in occasione del Convegno di apertura del Festival IT.A.CÀ Strategie innovative per uno sviluppo sostenibile dei territori.

     

» Le aree protette del Trentino

Aree protette del Trentino, non solo Parchi

In Trentino oltre un terzo del territorio è posto sotto tutela: dai grandi Parchi ai siti delle Dolomiti Patrimonio dell'Umanità, dalla nuova Biosfera UNESCO ad una moltitudine di piccole aree protette.

Da quasi trent'anni tutto questo garantisce conservazione della biodiversità - ben 3724 sono le specie animali e vegetali censite - e qualità della vita, ma, sempre più spesso, le aree protette generano anche occasioni ed opportunità di sviluppo sostenibile.

 

Tre parchi "storici" formano l'ossatura di questo sistema:

A questi vanno aggiunte due aree di eccellenza oggetto di importanti riconoscimenti a livello internazionale:

  • le Dolomiti, iscritte tra i patrimoni naturali dell'umanità dall'Unesco (2009)
  • la nuova Biosfera UNESCO "Alpi Ledrensi e Judicaria, dalle Dolomiti al Garda" riconosciuta nel 2015

Il grande pregio naturalistico del Trentino ha fatto inoltre individuare ed istituire una moltitudine di altre aree protette:

  • 148 zone di Natura 2000
  • 75 Riserve naturali provinciali
  • 222 riserve locali

All'interno di questo sistema, la novità più rilevante è rappresentata dalle Reti di riserve, un istituto previsto dalla L.P. 11/07 per gestire le riserve attraverso una delega ai Comuni e alle Comunità, regolata da un Accordo di programma, in base al principio della sussidiarietà responsabile e con l'obiettivo di integrare politiche di conservazione e sviluppo sostenibile locale.
Le Reti di riserve istituite ad oggi sono 9, ma sono tutt'ora in corso nuove iniziative per costituirne altre.

 

» In evidenza

  • Baldo in fiore

    Un weekend tra i profumi, i colori ed i sapori del Parco del Baldo. Dal 2 al 4 Giugno tutto il bello della natura è al centro di "Baldo in fiore", un evento che propone passeggiate e degustazioni, visite guidate e percorsi alla scoperta dei prodotti unici che il Monte Baldo offre.

     
  • Su "Terra Trentina" i 50 anni dei Parchi

    Cinquant'anni di tutela della natura, mezzo secolo di politiche ambientali per valorizzare e salvaguardare un patrimonio prezioso: il "compleanno" dei Parchi trentini testimonia l'impegno di un territorio che, primo in Italia, concepì (nel 1967) con il primo Piano urbanistico provinciale i Parchi regionali. Per questo la rivista Terra Trentina dedica ai Parchi trentini, a partire da questo numero, speciali approfondimenti.

     
  • Il Trentino per la biodiversità

    I valori universali della biodiversità, da quella naturalistica a quella agricola, saranno al centro di un ampio ed articolato programma di iniziative nei giorni di sabato 20 e domenica 21 maggio. Sarà l'occasione per vedere da vicino cos'è la biodiversità in Trentino, passando anche per le aree protette.
    Al Muse inaugurati l'Oasi delle Farfalle e i nuovi Orti

     
  • LET'S MAB (990kb - PDF)

    Quattro progetti gratuiti di scambio interculturale e formazione esperienziale per giovani residenti nell'area MAB Unesco "Alpi Ledrensi e Judicaria". Da aprile a luglio 2017 i giovani avranno la possibilità di praticare la lingua inglese con ragazzi madrelingua, fare esperienze per interpretare il territorio assieme a giovani stranieri, approfondire temi di attualità nella Riserva Mab Unesco e creare materiali di comunicazione multimediale.

     
  • Giornata delle Aree Protette - 2017 (Eventi)

    Quest'anno tutto il sistema delle aree protette del Trentino il giorno 11 aprile è stato ospite del Parco Adamello Brenta per la 17a edizione della Giornata delle Aree Protette.
    Alla presenza degli assessori Gilmozzi e Dallapiccola, la Giornata è stata l'occasione per ragionare, grazie ai contributi dei tecnici dei Parchi e dei coordinatori delle Reti di Riserve, sul ruolo delle aree protette per un turismo sostenibile.

     
  • «Quattro amici sulla Sarca»: il territorio lo raccontano i ragazzi

    Per comunicare le meraviglie del suo territorio, il Parco fluviale della Sarca racconta in sette videoclip il paesaggio nei suoi aspetti paesaggistici, culturali e scientifici. Essendo i filmati rivolti in particolare ai giovani, e pensati per la diffusione sui social network, ecco la scelta di farli interpretare a studenti del liceo Maffei di Riva del Garda. I filmati saranno online a breve.