Aree protette

Logo stampa
 
Aree protette - montagne 2
Siete in:  Home /  Aree protette
 
 

Notizie

  • 23.9.2016
    Le Reti di Riserve su Girovagando in Trentino

    La trasmissione tv condotta da Walter Nicoletti dedica una puntata alle Reti di Riserve di Bondone, Alta Val di Cembra-Avisio e Alto Noce, tre territori che sui temi della tutela della biodiversità e del turismo sostenibile stanno investendo molte energie. In onda dal dal 30/9 al 2/10 su RTTR e dal 1/10 al 7/10 sul circuito nazionale, la puntata si può vedere anche online.

     
  • 22.9.2016
    Educare alla biodiversità con Vivi Park 2016

    I parchi delle città di Trento sono un prezioso polmone verde e possono diventare anche occasione di informazione ed educazione per grandi e piccini. Nell'ambito dell'iniziativa "Vivi Park 2016" il 24 e 25 settembre, sarà allestita la mostra "Biodiversità, il nostro tesoro".

     
  • 14.9.2016
    Settimana europea della mobilità sostenibile

    Anche per l'edizione 2016, in programma dal 16 al 22 settembre, il Trentino aderisce alla Settimana Europea della Mobilità con 17 appuntamenti su tutto il territorio provinciale.

     
  • 13.9.2016
    Alla Borsa Internazionale del Turismo Montano le nuove sfide delle aree protette trentine

    Nell'ambito della BITM, che si tiene a Trento-Rovetero dal 16 al 18 settembre, le aree protette avranno un ruolo di primo piano. Il Parco Adamello Brenta porta la sua esperienza nella mobilità sostenibile e Alessandro Bazzanella di tsm partecipa al convegno "Progettare gli spazi del turismo" raccontando l'esperienza di TurNat con un intervento dal titolo "Sostenibilità, partecipazione, reti: il turismo nelle aree protette del Trentino".

     
  • 8.9.2016
    Si torna a parlare di Parco "totale" del Baldo

    I sindaci veneti propongono u un accordo di programma per costituire una grande area su tutte le pendici del Monte Baldo, che dovrebbe comprendere i comuni di fondovalle della Vallagarina trentina e veneta da Ala a Rivoli, quelli più propriamente montani da San Zeno all'altipiano di Brentonico e quelli gardesani della sponda orientale.

     

» Le aree protette del Trentino

Aree protette del Trentino, non solo Parchi

In Trentino oltre un terzo del territorio è posto sotto tutela: dai grandi Parchi ai siti delle Dolomiti Patrimonio dell'Umanità, dalla nuova Biosfera UNESCO ad una moltitudine di piccole aree protette.

Da quasi trent'anni tutto questo garantisce conservazione della biodiversità - ben 3724 sono le specie animali e vegetali censite - e qualità della vita, ma, sempre più spesso, le aree protette generano anche occasioni ed opportunità di sviluppo sostenibile.

 

Tre parchi "storici" formano l'ossatura di questo sistema:

A questi vanno aggiunte due aree di eccellenza oggetto di importanti riconoscimenti a livello internazionale:

  • le Dolomiti, iscritte tra i patrimoni naturali dell'umanità dall'Unesco (2009)
  • la nuova Biosfera UNESCO "Alpi Ledrensi e Judicaria, dalle Dolomiti al Garda" riconosciuta nel 2015

Il grande pregio naturalistico del Trentino ha fatto inoltre individuare ed istituire una moltitudine di altre aree protette:

  • 148 zone di Natura 2000
  • 75 Riserve naturali provinciali
  • 222 riserve locali

All'interno di questo sistema, la novità più rilevante è rappresentata dalle Reti di riserve, un istituto previsto dalla L.P. 11/07 per gestire le riserve attraverso una delega ai Comuni e alle Comunità, regolata da un Accordo di programma, in base al principio della sussidiarietà responsabile e con l'obiettivo di integrare politiche di conservazione e sviluppo sostenibile locale.
Le Reti di riserve istituite ad oggi sono 9, ma sono tutt'ora in corso nuove iniziative per costituirne altre.

 

» In evidenza

  • Il Trentino Bio-Diverso

    Sul numero di giugno/luglio di TERRA TRENTINA uno speciale sul Trentino Bio-diverso, per raccontare le tante idee ed iniziative nate per valorizzare e tutelare il patrimonio di biodiversità nel nostro territorio.

     
  • ALPIEDI - Ledro Alps Trek

    Il nuovo trekking di 5 giorni attraverso la Rete di riserve Alpi Ledrensi lungo 103 km di sentieri SAT, alla scoperta di una natura suggestiva e selvaggia e dei motivi per i quali il territorio si sta impegnando per proteggerla. Cinque tappe per scappare dal mondo e rifugiarsi fra creste, antichi boschi e praterie ricche di biodiversità.
    Disponibili guida dettagliata e tracce GPS dei percorsi.