Aree protette

Logo stampa
 
Aree protette - montagne
Siete in:  Home /  Aree protette
 
 

Notizie

  • 5.8.2022
    Giornate dei ghiacciai: al via un ciclo di incontri

    La Cabina di regia delle aree protette e dei ghiacciai promuove una serie di incontri sul tema dei ghiacciai e degli ambienti alpini d’alta quota, partendo dalla loro vulnerabilità per passare agli aspetti geomorfologici, al tema della memoria dei ghiacciai e a quello che lasciano con la relativa storia.
    Gli incontri sono organizzati  dalla rete dei parchi del territorio provinciale in collaborazione con il Muse – Museo delle Scienze.

    Primo incontro a Peio il 13 settembre per parlare di impatto del cambiamento climatico.

     
  • 29.7.2022
    I Parchi protagonisti della "cronaca botanica"

    La Fondazione Museo Civico di Rovereto, che collabora strettamente con il Servizio Sviluppo sostenibile e aree protette e con i Parchi, e che con la sua sezione botanica ha raccolto in Trentino negli ultimi trent'anni più di 1 milione e 500 mila dati, organizza il 2 e 3 settembre prossimi, con il patrocinio della Società Botanica Italiana, un workshop al Museo di Scienze e Archeologia, sulla Cartografia floristica del Nord Italia. Le scoperte, le osservazioni, le ricerche che si susseguono permettono di costruire la storia della biodiversità del territorio, e consentono a chi ha responsabilità di gestione di pianificare eventualmente azioni per la tutela e la salvaguardia delle specie minacciate.  

     
  • 27.7.2022
    Parco Nazionale dello Stelvio: scoperta una pianta rarissima ritenuta estinta in Trentino

    Pochi giorni fa è stata scoperta nel Parco Nazionale dello Stelvio, in val di Rabbi, una pianta appartenente alla famiglia delle Ophioglossaceae: il botrichio ramoso. Questa piccola felce è una specie a distribuzione artico-alpina, minacciata dai cambiamenti nella gestione del territorio e dalle pratiche agricole. L´unico individuo rinvenuto nel Parco conferma la rarità del ritrovamento. La presenza della specie è nota solamente in altre due località del Trentino Alto Adige.

     
  • 8.7.2022
    "Benvenuti al parco": è partita su Rai RadioUno la trasmissione dedicata ai parchi naturali del Trentino

    In onda tutti i mercoledì fino alla fine di settembre alle 13.40, la trasmissione si articola in 13 puntate. Oltre ad affrontare ogni settimana un tema specifico, prevede alcune rubriche fisse, dedicate ad un itinerario di visita, alla presentazione degli appuntamenti della settimana, e alle reti di riserve.

     
  • 23.6.2022
    Stelviobus: la mobilità sostenibile in val di Rabbi e val di Peio

    Confermato il sistema di trasporto collettivo a basso impatto, già sperimentato nel Parco negli anni passati e destinato a garantire un’esperienza più gratificante e responsabile ai visitatori del Parco Nazionale dello Stelvio.

     
  • 14.6.2022
    Parco Nazionale dello Stelvio: attenzione verso le comunità locali

    Questa la linea di indirizzo del Comitato di coordinamento del Parco dello Stelvio, riunito il 13 giugno a Bolzano Si è trattato del primo incontro che ha inaugurato ufficialmente la presidenza altoatesina per i prossimi cinque anni.

     

» Le aree protette del Trentino

Aree protette del Trentino, non solo Parchi

In Trentino oltre 1/3 del territorio è posto sotto tutela: dai grandi Parchi ai siti delle Dolomiti Patrimonio dell'Umanità, dalla Biosfera UNESCO alle 154 aree Natura 2000, molte delle quali con gestione coordinata dalle Reti di Riserve.

Tutto questo garantisce conservazione della biodiversità - ben 3724 sono le specie animali e vegetali censite - e qualità della vita, ma, sempre più spesso, le aree protette generano anche occasioni ed opportunità di sviluppo locale sostenibile.

 


Clicca per ingrandire la mappa delle aree protette del Trentino
 

» In evidenza

  • Buone pratiche di conservazione nelle Aree Protette delle Dolomiti

    Luglio 2022 - E' online il Catalogo delle buone pratiche di conservazione attiva nelle aree protette delle Dolomiti UNESCO. Per conservazione attiva si intende quell’insieme di pratiche tese ad evitare la netta separazione tra natura e azione dell’uomo, e integrare le politiche di conservazione della natura con quelle di sviluppo socio-economico, legato, in primis, ad agricoltura e turismo sostenibile. L’attività di catalogazione è stata avviata nel 2018 a partire dalle esperienze virtuose degli Enti Parco facenti parte della Rete del Patrimonio Paesaggistico e delle Aree Protette della Fondazione Dolomiti UNESCO. Nel corso del 2019 si è ritenuto utile allargare la ricognizione delle buone pratiche realizzate, oltre il confine degli Enti Parco, da associazioni, imprenditori, consorzi e soggetti privati.

     
  • Sul Brione nuove prove di convivenza

    La riserva provinciale "Monte Brione" a Riva del Garda, istituita nel 1992 per tutelare una straordinaria oasi di biodiversità, è oggetto di un piano di ripristino e valorizzazione che punti a trovare un equilibrio fra le esigenze di conservazione e quelle di fruizione, per migliorare l’esperienza di visita e rendere possibile la convivenza di interessi diversi.

     

    Per sondare le preferenze degli utilizzatori abituali, in particolare locali, è stato predisposto un sondaggio.

    Il sondaggio anonimo promosso dalla Provincia (con Comune e Apt) indaga la frequenza delle visite, la consapevolezza dell’esistenza dell’area protetta, la soddisfazione rispetto ai servizi presenti, l’adeguatezza della segnaletica, con la possibilità di indicare servizi ggiuntivi o altri tipi di interventi.

    Sulla base di quelle che risulteranno essere le preferenze dei cittadini, si valuteranno le misure da adottare: introduzione di nuovi servizi, miglioramento del materiale informativo, ecc.

     

     

     
  • Al Parco Nazionale dello Stelvio si parla di FARFALLE

    Si è tenuto a metà giugno a Peio un corso di riconoscimento delle farfalle organizzato dal Parco con il patrocinio dell’Associazione Lepidotterologica Italiana.
    Nella giornata conclusiva è stato presentato il progetto nazionale di monitoraggio delle farfalle, che fa parte del più ampio progetto europeo eBMS. 
    Il Butterfly Monitoring Scheme è oggi presente in 22 Paesi Europei e rappresenta la più ampia rete di monitoraggio di insetti e l'unica rete paneuropea su un gruppo di impollinatori.

     
  • Vivere le aree protette del Trentino

    Tutti gli incontri, le attività, le visite guidate per scoprire le aree protette del Trentino 
    in questo inizio di estate.

     

     

     
  • anteprima2 Centenario dei parchi nazionali: nuove proposte per la conservazione della biodiversità

    I parchi nazionali compiono cento anni, nel 1922 nacquero il Parco Nazionale del Gran Paradiso e,  a seguire, quello d'Abruzzo, oggi Abruzzo, Lazio e Molise. Dal 22 al 24 aprile, all'Auditorium di Roma, si sono svolte le celebrazioni del Centenario con la presenza, all' inaugurazione, del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Una tre giorni in cui sono state raccontate le attività e i valori di chi opera per la tutela della biodiversità.

     
  • Giornata della Terra 2022: "Investi nel nostro Pianeta"

    A partire dal 1970, il 22 aprile le Nazioni Unite celebrano l’Earth Day (Giornata della Terra), un mese e due giorni dopo l'equinozio di primavera, per sottolineare la necessità della conservazione delle risorse naturali della Terra. Per il 2022, l’Earth Day Organization ha scelto come tema per la Giornata “Investi nel nostro Pianeta” (Invest in Our Planet).

     
  • Immagine articolo PdP PNS Prima adozione preliminare del Piano del Parco Nazionale dello Stelvio

    Via libera dalla Giunta provinciale, su proposta del vicepresidente e assessore all'urbanistica e ambiente Mario Tonina, alla riadozione in via preliminare del Piano del Parco Nazionale dello Stelvio, per la sezione di competenza provinciale. Il Piano era stato adottato nel 2019, e successivamente sottoposto a modifiche, nel corso del 2021, per armonizzarlo con le finalità e i principi della disciplina statale in materia di pianificazione dei parchi naturali. In particolare, le modifiche interessano tutta una serie di previsioni, disciplinate dai Piani regolatori generali e dai Piani territoriali di comunità, che dovranno conformarsi ai contenuti del Piano del Parco, al fine di perseguire i previsti obiettivi di tutela della natura