Aree protette

Logo stampa
 
Aree protette - rana
 

Notizie

  • 7.12.2017
    La Carta Europea del Turismo Sostenibile alle Reti di Riserve

    A Bruxelles, presso il Parlamento Europeo, alla presenza dell?assessore all?ambiente Mauro Gilmozzi, la Reti di Riserve del Trentino hanno ottenuto la Carta Europea del Turismo Sostenibile (CETS). La certificazione si aggiunge a quelle già ottenute dal Parco Naturale Adamello Brenta e dal Parco Paneveggio Pale di San Martino. Ottenere questa certificazione rientra anche negli obiettivi del Parco Nazionale dello Stelvio.

     
  • 30.11.2017
    Pubblicato il Report della Rete delle aree protette alpine

    Il 1° Report della Rete SAPA (Sistema delle aree protette alpine italiane) "Sviluppare il potenziale delle aree protette alpine" raccoglie gli esiti principali dell'ultimo biennio di attività del Tavolo SAPA in materia di monitoraggio della biodiversità, fornitura e valutazione dei servizi ecosistemici dei parchi alpini, attuazione della rete ecologica.

     
  • 1.11.2017
    Val di Tovel: valorizzazione sostenibile, perché lo sviluppo sia opportunità

    Mobilità, telefonia e manutenzione sono i punti salienti dell'accordo per la valorizzazione della Val di Tovel, un tesoro naturalistico unico e prezioso, che necessita di alcuni interventi mirati alla sua salvaguardia e riqualificazione e a far sì che la proposta culturale e ambientale del famoso "lago rosso" diventino un vero motore di sviluppo per il territorio e per tutto il Trentino.

     
  • 30.10.2017
    Le Reti di Riserve ottengono la Carta Europea del Turismo Sostenibile nelle Aree Protette

    Il Trentino è sempre più un territorio a turismo sostenibile. Dopo il Parco Naturale Adamello Brenta e il Parco Paneveggio Pale di San Martino, ora anche al sistema delle Reti di Riserve del Trentino è stata assegnata la Carta Europea del Turismo Sostenibile (CETS).

     
  • 27.10.2017
    Paneveggio Pale di San Martino: conservazione, conoscenza e sviluppo sostenibile

    Una storia di conservazione, conoscenza e sviluppo sostenibile, ma anche una storia che ha già cinquanta anni: è quella dei parchi naturali trentini. Una riflessione su questa storia, immaginando anche lo sviluppo futuro del parco, è stata offerta dal convegno che si è tenuto a Primiero il 27 ottobre.

     

Stato di attuazione

Introdotte in Trentino con la L.P. 11/07 "Governo del territorio forestale e montano, dei corsi d'acqua e delle aree protette", le Reti di riserve istituite ad oggi sono 9.

 

La tabella qui sotto ne riassume lo stato di attuazione:

 
RETE DI RISERVEACCORDO DI PROGRAMMA*
PIANO DI GESTIONE*NOTE
Parco Naturale Locale
Monte Baldo
06/2013
Approvato 2016
Ai sensi dell'art. 48 della L.P.11/07, la Giunta Provinciale ha attribuito alla Rete di riserve Monte Baldo la denominazione di Parco Naturale Locale.
Bondone09/2014in corsoLa Rete attuale è l'evoluzione della Rete di Riserve Monte Bondone-Soprassasso, istituita nel 2008.
Alta Valle di Cembra -AvisioProrogato al 09/2016Approvato nel 2011
 
Sarca Basso Corso2012in corsoÈ prevista la redazione di un Piano di gestione unitario con la RR Sarca Alto Corso, in vista dell'ambizioso obiettivo dii stituzione del Parco Fluviale della Sarca
Sarca Alto Corso2013in corsoÈ prevista la redazione di un Piano di gestione unitario con la RR Sarca Basso Corso, in vista dell'ambizioso obiettivo di istituzione del Parco Fluviale della Sarca
Alpi Ledrensi
2013in corso
 
Fiemme Destra Avisio2013 
 
Alto Noce2015 
 
Val di Fassa
Cordanza per lpatrimonienaturèl
12/ 2015  
Chiese06/2017
  

 

 

 

* Gli Accordi di programma ed i Piani di gestione delle Reti di Riserve si possono trovare nella sezione Documentazione