Aree protette

Logo stampa
 
Aree protette - montagne 2
 

Notizie

  • 15.5.2018
    Il Parco Adamello Brenta rinnova la Carta Europea del Turismo Sostenibile

    18 sottoscrittori per un piano d'azione di 40 progetti che vale 4 milioni di euro. Questi, in sintesi, i numeri della strategia di sviluppo definita nella Carta Europea del Turismo sostenibile che il Parco Naturale Adamello Brenta e 17 partner hanno sottoscritto. I progetti sono suddivisi in due gruppi: l'Itinerario della Novità, 27 progetti nati durante questo percorso partecipato, e l'Itinerario della Continuità, 13 progetti che provengono dai precedenti Piani di Azione e che il Parco intende portare avanti.

     
  • 8.5.2018
    "Il Trentino per la BIOdiversità"

    Ritorna l'appuntamento con l'iniziativa dedicata alla biodiversità. Momento centrale la "Giornata nazionale della biodiversità agricola e alimentare" (20 maggio a Stenico, nella Riserva della Biosfera Unesco), ma molti sono i seminari, le conferenze e le passeggiate guidate in Parchi e Reti di Riserve dall'11 maggio al 3 giugno. Inoltre il Servizio Aree protette ha realizzato due nuovi strumenti per raccontare al grande pubblico il patrimonio di biodiversità del territorio trentino.

     
  • 26.4.2018
    Ad Andalo una nuovo percorso tematico del Parco Adamello Brenta

    Il Pian di Sarnacli di Andalo diventerà presto la porta di ingresso orientale del Parco Naturale Adamello Brenta. Secondo un progetto approvato da Parco e comune di Andalo, questo pianoro accoglierà un percorso didattico particolare, con un costo di quasi 150mila euro finanziato al 90% dal PSR della Provincia.

     

     
  • 24.4.2018
    In Val Canali la 18° Giornata delle Aree Protette del Trentino

    A Villa Welsperg, la "Casa del Parco" Paneveggio Pale di San Martino, si è svolta il 23 aprile questa iniziativa che è diventata un'occasione importante per l'intero sistema delle Aree Protette del Trentino e per gli interessati ai temi dell'ambiente.
    È infatti un momento per fare il punto sulle azioni e sui progetti in essere con uno sguardo alle prospettive future.
    Il tema di quest'anno è stato "Conoscere e conservare. Azioni di tutela e di monitoraggio della biodiversità nelle aree protette".

     
  • 12.3.2018
    Il Parco dello Stelvio è sempre più parte integrante del Trentino

    l bilancio di due anni di attività di gestione trentina della più grande area protetta delle Alpi.
    La sfida per i prossimi mesi sarà la candidatura alla Carta Europea del Turismo Sostenibile

     

Situazione attuale del sistema delle Reti di Riserve

Introdotte in Trentino con la L.P. 11/07 "Governo del territorio forestale e montano, dei corsi d'acqua e delle aree protette", le Reti di riserve istituite ad oggi sono 10, ma altre sono in fase di studio o di istituzione.

 

Gli Accordi di programma hanno una validità di 3 anni, salvo proroghe.
La tabella qui sotto ne riassume lo stato di attuazione:

 
RETE DI RISERVEACCORDO DI PROGRAMMA*
PIANO DI GESTIONE*NOTE

Parco Naturale Locale
Monte Baldo

feee

Sottoscritto 06/2013 → scadenza 06/2016

I atto modificativo sottoscritto 08/2016 → scadenza 06/2017

II atto modificativo sottoscritto 08/2017 → scadenza 03/2018

Nuovo AdP in corso di approvazione

Approvato 2016Ai sensi dell'art. 48 della L.P.11/07, la Giunta Provinciale ha attribuito alla Rete di riserve Monte Baldo la denominazione di Parco Naturale Locale.

Bondone

dfgfg

Sottoscritto 11/2014 → scadenza 11/2017

I atto modificativo sottoscritto 12/2017 → scadenza 03/2020

In corso di approvazioneLa Rete attuale è l'evoluzione della Rete di Riserve Monte Bondone-Soprassasso, istituita nel 2008.

Alta Valle di Cembra -Avisio

feee

Sottoscritto 09/2011 → scadenza 09/2014

I atto modificativo sottoscritto 12/2014 → scadenza 09/2016

Nuovo AdP sottoscritto 11/2016 → scadenza 11/2019

Approvato nel 2011
 

Sarca Basso Corso

dfgfg

Sottoscritto 09/2012 → scadenza 12/2015

I atto modificativo sottoscritto 07/2016 → scadenza 12/2016

I proroga scadenza 12/2017

II proroga scadenza 12/2018

in corso di elaborazioneÈ prevista la redazione di un Piano di gestione unitario con la RR Sarca Alto Corso, in vista dell'ambizioso obiettivo dii stituzione del Parco Fluviale della Sarca

Sarca Alto Corso

dfgfg

Sottoscritto 10/2013 → scadenza 12/2015

I atto modificativo sottoscritto 07/2016 → scadenza 12/2016

I proroga scadenza 12/2017

II proroga scadenza 12/2018

in corso di elaborazioneÈ prevista la redazione di un Piano di gestione unitario con la RR Sarca Basso Corso, in vista dell'ambizioso obiettivo di istituzione del Parco Fluviale della Sarca

Alpi Ledrensi

dfgfg

Sottoscritto 09/2013 → scadenza 09/2016

I atto modificativo sottoscritto 11/2016 → scadenza 10/2017

Nuovo AdP in corso di definizione

in corso di elaborazione
 

Fiemme Destra Avisio

dfgfg

Sottoscritto 10/2013 → scadenza 10/2016

I atto modificativo sottoscritto 11/2016 → scadenza 10/2018

In corso di elaborazione
 

Alto Noce

dfgfg

Sottoscritto 10/2015 → scadenza 10/2018In corso di approvazione
 

Val di Fassa
Cordanza per l patrimonie naturèl

dfgfg

Sottoscritto 12/2015 → scadenza 12/2018In corso di elaborazione 

Chiese

dfgfg

Sottoscritto 06/2017 → scadenza 12/2019Da avviare 
Lessini-Pasubioin fase di studio-istituzione  
Brentain fase di studio-istituzione  
Lagoraiin fae di studio-istituzione  

 

 

* Gli Accordi di programma ed i Piani di gestione delle Reti di Riserve si possono trovare nella sezione Documentazione

 

 

LEGENDA:

 
icona per fase 1

Fase 1: la rete di riserve è in fase di incubazione. I comuni o le comunità hanno avviato formalmente il processo di istituzione e stanno predisponendo la documentazione tecnica

 
icona per fase 2

Fase 2: la rete di riserve è stata istituita a seguito della stipula dell'accordo di programma. Manca ancora la piena operatività degli organi e il piano di gestione

 
icona per fase 3

Fase 3: la rete di riserve è matura. Gli organi della governance sono operativi ed è stato approvato il piano di gestione.