Aree protette

Logo stampa
 
Aree protette - rana
 

Notizie

  • 7.12.2017
    La Carta Europea del Turismo Sostenibile alle Reti di Riserve

    A Bruxelles, presso il Parlamento Europeo, alla presenza dell?assessore all?ambiente Mauro Gilmozzi, la Reti di Riserve del Trentino hanno ottenuto la Carta Europea del Turismo Sostenibile (CETS). La certificazione si aggiunge a quelle già ottenute dal Parco Naturale Adamello Brenta e dal Parco Paneveggio Pale di San Martino. Ottenere questa certificazione rientra anche negli obiettivi del Parco Nazionale dello Stelvio.

     
  • 30.11.2017
    Pubblicato il Report della Rete delle aree protette alpine

    Il 1° Report della Rete SAPA (Sistema delle aree protette alpine italiane) "Sviluppare il potenziale delle aree protette alpine" raccoglie gli esiti principali dell'ultimo biennio di attività del Tavolo SAPA in materia di monitoraggio della biodiversità, fornitura e valutazione dei servizi ecosistemici dei parchi alpini, attuazione della rete ecologica.

     
  • 1.11.2017
    Val di Tovel: valorizzazione sostenibile, perché lo sviluppo sia opportunità

    Mobilità, telefonia e manutenzione sono i punti salienti dell'accordo per la valorizzazione della Val di Tovel, un tesoro naturalistico unico e prezioso, che necessita di alcuni interventi mirati alla sua salvaguardia e riqualificazione e a far sì che la proposta culturale e ambientale del famoso "lago rosso" diventino un vero motore di sviluppo per il territorio e per tutto il Trentino.

     
  • 30.10.2017
    Le Reti di Riserve ottengono la Carta Europea del Turismo Sostenibile nelle Aree Protette

    Il Trentino è sempre più un territorio a turismo sostenibile. Dopo il Parco Naturale Adamello Brenta e il Parco Paneveggio Pale di San Martino, ora anche al sistema delle Reti di Riserve del Trentino è stata assegnata la Carta Europea del Turismo Sostenibile (CETS).

     
  • 27.10.2017
    Paneveggio Pale di San Martino: conservazione, conoscenza e sviluppo sostenibile

    Una storia di conservazione, conoscenza e sviluppo sostenibile, ma anche una storia che ha già cinquanta anni: è quella dei parchi naturali trentini. Una riflessione su questa storia, immaginando anche lo sviluppo futuro del parco, è stata offerta dal convegno che si è tenuto a Primiero il 27 ottobre.

     

RR Alto Noce

noce


La proposta Rete di riserve Alto Noce gravita attorno al Fiume Noce ed al suo sistema di aree protette; in particolare alla parte alta del suo bacino idrografico, coincidente con la Valle di Sole. Il fiume Noce è l'elemento suggestivo, identitario e unificante di questa valle, posta fra Parco Nazionale dello Stelvio e Parco Naturale Adamello Brenta.

La risorsa acqua è un elemento distintivo della Valle di Sole: infatti la presenza di molti corsi d'acqua accresce la qualità ambientale dei siti rendendo il contesto paesaggistico molto suggestivo ed unico nel panorama alpino. Negli ultimi anni il Noce si è trasformato sempre più da elemento paesaggistico e naturalistico a fattore conomico di spicco: il fiume Noce è stato inserito dalla rivista "National Geographic" al 9° posto fra i migliori fiumi al mondo per il rafting.

La valorizzazione del territorio della Valle di Sole, inteso come insieme di fiume, torrenti, aree protette e paesaggio, si rivela strategica al rafforzamento dell'offerta turistica, con particolare riferimento ad un segmento di utenza sempre più attento a natura, sostenibilità e paesaggio.
La popolazione della valle ha maturato una particolare sensibilità ambientale, così come la consapevolezza del valore della risorsa acqua quale opportunità per rafforzare l'identità del territorio: è condiviso infatti come la valorizzazione del contesto territoriale della Valle di Sole e del fiume Noce con il suo patrimonio naturale possa rappresentare un'occasione di sviluppo sostenibile e di lavoro per le nuove generazioni.
La creazione della Rete di Riserve è il primo passo su cui poi impostare le premesse per la creazione del Parco Fluviale del Noce.

La Rete è stata istituita nel 2015 ed include territori nei comuni di Vermiglio, Peio, Ossana, Pellizzano, Mezzana, Commezzadura, Dimaro, Monclassico, Croviana, Malè, Rabbi, Caldes e Cavizzana.


RETE DI RISERVE ALTO NOCE
Malè
Tel. 0463 901029

rrre



 
Non ci sono risultati o contenuti