Aree protette

Logo stampa
 
Aree protette - foglie
Siete in:  Home /  Aree protette / Piano del Parco
 
 

Notizie

  • 26.8.2022
    Reti di riserve: via libera all'attuazione della riforma

    Via libera all'attuazione della riforma delle Reti di riserve, per semplificare le procedure di programmazione degli interventi a tutela dell'ambiente e dello sviluppo sostenibile che caratterizzano l'operato delle Reti. La convenzione novennale tra i Comuni e le Comunità interessate e la Provincia (ed altri soggetti, in determinati casi) rappresenterà lo strumento di governance generale della Rete.

     
  • 26.8.2022
    Santuario di San Romedio: l'impegno è di continuare il lavoro assieme

    Il percorso di candidatura all’iscrizione nel Patrimonio mondiale Unesco è impegnativo, complesso e non scontato, ma l'amministrazione provinciale sta seguendo con uguale attenzione tutte le istanze promosse dal territorio.

     
  • 5.8.2022
    Giornate dei ghiacciai: al via un ciclo di incontri

    La Cabina di regia delle aree protette e dei ghiacciai promuove una serie di incontri sul tema dei ghiacciai e degli ambienti alpini d’alta quota, partendo dalla loro vulnerabilità per passare agli aspetti geomorfologici, al tema della memoria dei ghiacciai e a quello che lasciano con la relativa storia.
    Gli incontri sono organizzati  dalla rete dei parchi del territorio provinciale in collaborazione con il Muse – Museo delle Scienze.

    Primo incontro a Peio il 13 settembre per parlare di impatto del cambiamento climatico.

     
  • 29.7.2022
    I Parchi protagonisti della "cronaca botanica"

    La Fondazione Museo Civico di Rovereto, che collabora strettamente con il Servizio Sviluppo sostenibile e aree protette e con i Parchi, e che con la sua sezione botanica ha raccolto in Trentino negli ultimi trent'anni più di 1 milione e 500 mila dati, organizza il 2 e 3 settembre prossimi, con il patrocinio della Società Botanica Italiana, un workshop al Museo di Scienze e Archeologia, sulla Cartografia floristica del Nord Italia. Le scoperte, le osservazioni, le ricerche che si susseguono permettono di costruire la storia della biodiversità del territorio, e consentono a chi ha responsabilità di gestione di pianificare eventualmente azioni per la tutela e la salvaguardia delle specie minacciate.  

     
  • 27.7.2022
    Parco Nazionale dello Stelvio: scoperta una pianta rarissima ritenuta estinta in Trentino

    Pochi giorni fa è stata scoperta nel Parco Nazionale dello Stelvio, in val di Rabbi, una pianta appartenente alla famiglia delle Ophioglossaceae: il botrichio ramoso. Questa piccola felce è una specie a distribuzione artico-alpina, minacciata dai cambiamenti nella gestione del territorio e dalle pratiche agricole. L´unico individuo rinvenuto nel Parco conferma la rarità del ritrovamento. La presenza della specie è nota solamente in altre due località del Trentino Alto Adige.

     
  • 8.7.2022
    "Benvenuti al parco": è partita su Rai RadioUno la trasmissione dedicata ai parchi naturali del Trentino

    In onda tutti i mercoledì fino alla fine di settembre alle 13.40, la trasmissione si articola in 13 puntate. Oltre ad affrontare ogni settimana un tema specifico, prevede alcune rubriche fisse, dedicate ad un itinerario di visita, alla presentazione degli appuntamenti della settimana, e alle reti di riserve.

     

Il Piano del Parco dello Stelvio - Trentino

Immagine Piano di Parco PNS

Il Piano del Parco è lo strumento che disciplina la gestione del territorio, definisce le destinazioni di uso pubblico e privato dei terreni, i vincoli, l’accessibilità al territorio, indirizzi e criteri di valorizzazione e tutela di flora e fauna.

Il Piano, costruito anche con il supporto delle comunità locali, è frutto di un lavoro congiunto in attuazione delle Linee guida approvate dal Comitato di Coordinamento e di Indirizzo fra le Provincie autonome di Trento e Bolzano, Regione Lombardia, Comuni del Parco, Ministero dell’Ambiente, Ispra e associazioni ambientaliste.

Il Piano del Parco Nazionale dello Stelvio – Trentino è stato adottato con deliberazione della Giunta provinciale n. 895 di data 14 giugno 2019  che ha provveduto a revocare la propria deliberazione n. 1845 del 5 ottobre 2018.

Ai sensi dell’art. 44 septies della l.p. n. 11/2007, in data 18 giugno 2019, il Piano del Parco, adottato in via preliminare, è stato pubblicato sul sito istituzionale della Provincia e depositato presso la sede della Provincia a disposizione del pubblico e dei soggetti interessati per un periodo di sessanta giorni a decorrere dalla medesima data. Inoltre è stato pubblicato l’avviso di deposito sui quotidiani locali nonché all’albo della Comunità della Valle di Sole e dei Comuni di Peio, Rabbi e Pellizzano.

Nel corso del 2021 con l.p. n. 18/2021 sono state apportate modifiche agli art. 44 sexies, octies, novies, undecies e 114 ter della l.p. 11/2007 con l’intento di armonizzare la norma provinciale con le finalità e i principi della disciplina statale in materia di pianificazione dei parchi naturali.

Con Deliberazione della Giunta provinciale n. 339 di data 11 marzo 2022 si è quindi proceduto alla riadozione in via preliminare, dei seguenti documenti del Piano del Parco Nazionale dello Stelvio – Trentino, modificati secondo i nuovi contenuti dell’articolo 44 sexies della predetta l.p. n. 11/2007 e corrispondenti agli elaborati digitali che costituiscono parte integrante e sostanziale della predetta Deliberazione, come elencati nell’allegato 1). 

 

Con la predetta deliberazione si inoltre provveduto alla rettifica di meri errori materiali contenuti nel documento A-Relazione, che si allega quale parte integrante e sostanziale del presente provvedimento. Analogamente si è allegata la tavola F- Carta di inquadramento in scala 1:75.000, integrata nella composizione grafica con gli elementi relativi alla carta tecnica provinciale nonché alla carta tecnica dei limitrofi territori della Regione Lombardia e della Provincia autonoma di Bolzano.

I documenti del piano del Parco, oggetto di riadozione preliminare, come sopra elencati – fatta eccezione per l’allegato A - Relazione oggetto di rettifica per meri errori materiali e per l’allegato F - Carta di inquadramento in scala 1:75000, sono pubblicati nel sito istituzionale della Provincia all’indirizzo www.areeprotette.provincia.tn.it e depositati presso la sede del Servizio Sviluppo sostenibile e aree protette per un periodo di sessanta giorni al fine di consentire la presentazione di osservazioni e proposte scritte. L'avviso di deposito è pubblicato su un  quotidiano locale nonché affisso all'albo della comunità della Valle di Sole e dei Comuni di Peio, Rabbi e Pellizzano. 

File avviso di deposito

Scarica il Form consigliato per le osservazioni

Circolare riadozione del Piano da parte della Giunta Provinciale PAT

A completamento, si riportano le restanti parti del Piano del Parco Nazionale dello Stelvio – Trentino che non sono variate rispetto all’adozione in via preliminare avvenuta con deliberazione della Giunta provinciale provinciale n. 895 di data 14 giugno 2019: