Aree protette

Logo stampa
 
Aree protette - acqua
 

Notizie

  • 3.8.2018
    "BioMiti" – alla ricerca della vita sulle Dolomiti di Brenta

    Al via una nuova ricerca scientifica del Parco Naturale Adamello Brenta. Attraverso studi, monitoraggi di campo e analisi in laboratorio, la ricerca prende in esame i rapporti ecosistemici tra animali, vegetali e le caratteristiche del substrato roccioso sul quale vivono, con l'obiettivo di indagare il delicato tema dei cambiamenti climatici e dei loro effetti sulla biodiversità.

     
  • 3.8.2018
    "Cammino di San Vili": 100 chilometri nel Parco Fluviale della Sarca

    Il "Cammino di San Vili" è un itinerario di 100 km da Madonna di Campiglio a Trento, sulle orme di San Vigilio. Nato negli anni '80 grazie alla Sat, è stato recentemente valorizzato dal Parco Fluviale della Sarca. Una proposta che racchiude storia, leggenda, paesaggio, da percorrere in sette giorni, a tappe.
    Come i più famosi cammini di lunga percorrenza che attraversano l'Europa, anche qui i viandanti potranno avere la Credenziale con i relativi timbri. Sono state realizzate delle collaborazioni con hotel, B&B, camping, agriturismi, accompagnatori di media montagna, amministrazioni locali e Apt/Consorzi Turistici.

     
  • 3.7.2018
    Una Conferenza internazionale in un Geoparco unico al mondo

    Il Parco Naturale Adamello Brenta UNESCO Global Geopark ospiterà, per la prima volta in Italia, l’8^ Conferenza Internazionale dei Geoparchi Mondiali UNESCO dall’8 al 14 settembre 2018 a Madonna di Campiglio. Geologi, tecnici, esperti del settore e tanti interessati, provenienti dai 140 geoparchi di tutto il mondo, in particolare Europa e Asia, hanno già confermato la loro presenza. Non sono difficili da immaginare l’atmosfera internazionale, il mix di culture, l’amore per la geologia, la natura e la cultura che avvolgeranno Campiglio e il Geoparco in quei giorni.

     
  • 25.6.2018
    Stelviobus e Viviparco: presentate le iniziative del Parco dello Stelvio trentino

    Una fruizione sostenibile e rispettosa dell'ambiente e una riduzione del traffico: l'esperienza di visita della Val di Rabbi migliora grazie al progetto "Stelviobus Rabbi". Dal 30 giugno al 2 settembre tutti i giorni e per 3 fine settimana di settembre la valle oltre Fonti di Rabbi sarà accessibile soltanto a piedi, in bicicletta o con i bus navetta. Tante le proposte per le attività estive nell'area trentina del Parco Nazionale dello Stelvio.

     
  • 7.6.2018
    Verso la nuova Rete di Riserve Fiume Brenta

    Importante passo avanti verso la «Rete di Riserve - Fiume Brenta».
    La giunta comunale di Pergine ha approvato il «Protocollo d'intesa», atto istitutivo della nuova «Rete di Riserve», recentemente sottoscritto tra Comunità Alta Valsugana e Bersntol (ente capofila), Comunità Valsugana e Tesino, Consorzio Bim del Brenta, e 12 comuni di Alta e Bassa Valsugana.

     

RR Valle del Chiese

chiese (foto Flamini)

Dagli ambienti fluviali e lacustri che contraddistinguono il fiume Chiese e le sponde trentine del Lago d'Idro, agli habitat d'alta quota con il complesso di torbiere e laghetti alpini che culminano nel Monte Remà, passando per prati, castagneti e particolari formazioni boscate: la Rete Valle del Chiese racchiude un prezioso mosaico di natura e paesaggio, arricchito da 5 "nodi" della rete Natura 2000 e 6 riserve locali.

Il territorio è incentrato sul fondovalle (da Pieve di Bono al Lago d'Idro) e sulle basse e medie pendici, direttamente in affaccio sulla vallata principale. A nord ovest l'area comprende anche ambienti d'alta quota e di crinale che culminano nel Monte Remà a 2376 m. Tra gli ambienti più interessanti di fondovalle sono quelli connessi all'ambito fluviale/lacustre, con le relative fasce di vegetazione erbacea e legnosa. In bassa e media pendice sono diffusi prati (ed ex coltivi), castagneti, nonché boschi molto particolari, con zone a cerro, carpino bianco, tasso, rovere, latifoglie nobili.
Nella fascia compresa tra le medie pendici e le zone sommitali gli ambienti più notevoli sono identificabili nel complesso di torbiere e laghetti alpini, oltre che nelle praterie primarie e nelle zone di pascolo più o meno arbustato.

Istituita a giugno 2017, aderiscono alle Rete 6 Comuni: Storo, Bondone, Borgo Chiese, Castel Condino, Pieve di Bono-Prezzo e Valdaone.

RETE DI RISERVE VALLE DEL CHIESE
Storo
Tel. 0465 681200
comune@comune.storo.tn.it