Aree protette

Logo stampa
 
Aree protette - montagne 2
Siete in:  Home /  Aree protette / TURISMO SOSTENIBILE
 
 

Notizie

  • 14.11.2018
    Forum CETS nel Parco del Baldo

    La serata conclusiva del percorso formativo "Turismo e agricoltura nel Parco" rivolto ai portatori di interesse del Parco del Baldo, sarà occasione anche di verifica e condivisione dello stato di attuazione dei progetti della Carta Europea del Turismo Sostenibile del Parco.

     
  • 9.11.2018
    Reportage sul Parco Adamello Brenta su TV2000

    La trasmissione “Il mondo insieme” condotta da Licia Colò su TV2000 dedica un lungo reportage in due puntate al Parco naturale Adamello Brenta per raccontarne gli aspetti geomorfologici più rilevanti insieme allo spettacolo del bramito dei cervi

     
  • 26.10.2018
    Stelviobus, in 30 mila preferiscono la navetta

    Nell'estate 2018 sono entrati nel Parco dello Stelvio dalla val di Rabbi 72.000 persone, il 40% con il nuovo servizio navetta. Quasi 25.000 auto quindi rimaste nei parcheggi allestiti, invece che essere percheggiate in modo selvaggio come negli anni scorsi.
    Sono questi i numeri che certificano il successo di Stelviobus, promosso da Parco e Comune di Rabbi in collaborazione con l’Apt della Val di Sole. Ai dati si aggiunge anche la soddisfazione degli operatori turistici che hanno visto un incremento dell’attività in un contesto migliorato.

     
  • 25.10.2018
    "Abschnitt Adamello 1915-1918": il nuovo libro del Parco Naturale Adamello Brenta

    Il Parco presenta la sua ultima pubblicazione dal titolo “Abschnitt Adamello 1915-1918. Cronache di guerra dei reparti Austro-Ungarici dalla Presanella alla Val San Valentino”. Il libro, scritto da Tommaso Mariotti e Rudy Cozzini, descrive in maniera dettagliata e approfondita i fatti di guerra che si consumarono sui ghiacciai dell’Adamello e della Presanella nei quattro anni in cui imperversò, furiosa, la cosiddetta “Guerra Bianca”.

     
  • 24.9.2018
    Corso di formazione Turismo e agricoltura

    Il Parco del Monte Baldo propone un percorso formativo per dare valore alle risorse del territorio.
    L'intento è quello di attuare azioni collettive di promozione del territorio, dando seguito ai percorsi partecipati già intrapresi dal Parco, ad esempio con la CETS.
    I destinatari sono operatori dei settori del turismo (strutture ricettive, servizi al turismo, apt), della ristorazione, dell'agricoltura e dell'allevamento e cittadini dei Comuni del Parco.

     

TURISMO SOSTENIBILE


Le aree protette del Trentino sempre più sono impegnate per promuovere un turismo più sostenibile nei loro territori.
Le modalità di attuare questo progetto sono varie, ma unico è lo strumento di pianificazione, che si è rivalato molto efficace: la Carta Europea del Turismo Sostenibile nelle Aree Protette (CETS).

 
  • Miniguida al turismo sostenibile nelle aree protette

    Una piccola guida raccoglie spunti per vivere le vacanze al meglio, apprezzando le esperienze che un territorio può offrire senza danneggiare l'ambiente.
    Uno strumento per capire cosa significhi turismo sostenibile, senza dimenticare che queste semplici regole non valgono solo all'interno delle Aree Protette.

     
  • fggg Cos'è la Carta Europea del Turismo Sostenibile nelle Aree Protette

    La Carta Europea del Turismo Sostenibile (CETS) è stata elaborata nel 1991 dalla Federazione Europarc, un’organizzazione europea che riunisce più di 400 aree protette.

     
  • La certificazione dei due Parchi Naturali trentini

    Il processo di certificazione CETS del sistema delle aree protette trentine è uno degli obiettivi più importanti della strategia TurNat.
    Il Parco Naturale Adamello Brenta, tra i primi parchi in Italia ad ottenere la certificazione CETS nel 2006, ha ora raggiunto anche la fase 2, che prevede come principali protagonisti i privati. Il Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino ha ottenuto la CETS a fine 2015 ed è quindi all'inizio dei cinque anni in cui dovranno essere attuate le azioni proposte.

     

     
  • 2017: anche le Reti di Riserve ottengono la Carta

    Oltre ai due Parchi naturali, anche il sistema delle Reti di Riserve ha ottenuto la Carta Europea del Turismo Sostenibile. Il processo di certificazione CETS delle aree protette trentine è uno degli obiettivi più importanti della strategia TurNat.
    .

     

     
  • 2018: il Parco dello Stelvio chiude il cerchio

    Anche il Parco Nazionale dello Stelvio si approccia al turismo sostenibile: nel settore trentino il percorso partecipato con i portatori di interesse locali è già cominciato.
    Nei prossimi anni il Trentino potrà quindi contare su oltre un terzo della superficie dove vengono testate ed attuate azioni di turismo sostenibile da parte di attori locali in collaborazione con le aree protette, iniziative pronte per essere poi disseminate in tutto il resto della provincia.
    .

     
  • La strategia di turismo sostenibile delle aree protette

    TurNat è la strategia di sviluppo sostenibile per l'intero sistema delle aree protette del Trentino (oltre il 30% del territorio totale) che integra tutela della biodiversità, turismo e agricoltura.

    rrrr