Aree protette

Logo stampa
 
Aree protette - montagne 2
Siete in:  Home /  Aree protette / Biosfera UNESCO "Alpi Ledrensi & Judicaria"
 
 

Notizie

  • 15.7.2019
    Il parco naturale locale Monte Baldo ha una casa

    A Brentonico è stata inaugurata la Casa del Parco naturale Monte Baldo. A Palazzo Eccheli - Baisi può ora conoscere la straordinaria biodiversità del monte Baldo e la ricchezza di un patrimonio unico in Italia e in Europa. L’inaugurazione della casa è stata anche l’occasione per presentare il video “Baldo Bio… è logico”.

     
  • 3.7.2019
    Trentino Pedala: a luglio Ŕ anche In bici al lavoro

    1000 Euro di buoni spesa Coop messi in palio dalla Federazione delle Cooperative sono i premi per "In bici al lavoro", azione nel mese di luglio nell'ambito del cicloconcorso Trentino Pedala. Ad ottobre verranno sorteggiati premi per altri 5000 euro tra tutti i partecipanti.

     
  • 2.7.2019
    Tutti i martedý "Benvenuti al Parco" su Rai Radio 1

    Ritorna “Benvenuti al Parco”, trasmissione radiofonica completamente dedicata alle aree protette del Trentino. L'appuntamento è tutti i martedì dal 2 luglio al 24 settembre alle ore 13.20 sulle frequenze locali di Rai Radio 1.

     
  • 1.7.2019
    In funzione Stelviobus, la navetta del Parco in Val di Rabbi
    Lasciare l’automobile fuori dal Parco e godersi l’aria pulita e il silenzio della Val di Rabbi: è l'invito del Parco Nazionale dello Stelvio. Anche quest'anno il servizio Stelviobus Rabbi  raggiunge i principali punti di interesse e partenze di itinerari escursionistici. La valle è accessibile solamente a piedi, in bici o con i bus navetta. Lo scorso anno ben 27.800 persone usufruirono del bus navetta.
     
  • 24.6.2019
    Cabina di regia aree protette e ghiacciai: nominati i componenti

    Nominati i componenti della Cabina di regia delle aree protette e dei ghiacciai. Resteranno in carica per tutto il corso della legislatura. La Cabina di regia è un organo di significativa importanza previsto dalla legge provinciale sulle foreste e sulla protezione della natura, l.p. n. 11 del 23 giugno 2007.

     

Biosfera UNESCO "Alpi Ledrensi & Judicaria"

Il Castello di Stenico


Il territorio delle Alpi Ledrensi e delle Giudicarie esteriori, che si estende tra due gioielli del Trentino quali il Lago di Garda e le Dolomiti di Brenta, ha recentemente ottenuto il riconoscimento a Biosfera UNESCO "Alpi Ledrensi e Judicaria".
La designazione è giunta in seguito della valutazione positiva da parte dell'International Coordinating Council del Programma MaB UNESCO, al termine di un lungo percorso di candidatura.

Il territorio della Biosfera UNESCO si estende tra il Lago di Garda e le Dolomiti di Brenta, oltre 3100 m di dislivello concentrati in meno di 30 km in linea d'aria. Un ambiente ricco di biodiversità e di storia, dove le risorse naturali sono gestite collettivamente da secoli e che ha saputo mantenere un forte legame con la terra e i suoi prodotti. Un laboratorio a cielo aperto, dove sperimentare sinergie fra ambiente, agricoltura e turismo.

Il territorio è suddiviso in tre zone:

  • L'area cuore (core area, 10%) include le porzioni di territorio di particolare pregio e già sottoposte a protezione: in ampia parte pascoli e praterie creati dall'uomo, in cui sostenere il pascolo estensivo, il recupero di habitat degradati, studi e monitoraggi connessi alla conservazione della straordinaria biodiversità presente. L'area cuore si ripartisce in tre nuclei, due nelle Alpi Ledrensi ed uno nelle Dolomiti di Brenta.
  • Le aree cuore sono circondate da una zona cuscinetto (buffer zone, 33%), entro la quale si svolgono le attività tradizionali di gestione del territorio: alpeggio, sfalcio, taglio del legname e caccia. Luoghi in cui si promuovono inoltre la ricerca, l'educazione ambientale ed un turismo responsabile e sostenibile.
  • La porzione "abitata" del territorio è classificata infine come area di sviluppo sostenibile (transition area, 57%), dove si concentrano lo sviluppo economico, culturale e sociale della comunità. Un'area dove sperimentare soluzioni innovative al fine di valorizzare e sostenere l'economia locale e migliorare la qualità della vita degli abitanti, in sinergia comune.

Il riconoscimento a Biosfera UNESCO è una sfida:
- a migliorare a livello ambientale, culturale e sociale;
- a rafforzare la consapevolezza dei valori del territorio;
- a sperimentare politiche congiunte e condivise di sviluppo locale sostenibile e tutela attiva;
- a valorizzare la diversità biologica e culturale di un territorio ponte tra area alpina e prealpina.

La Biosfera UNESCO è anche un'opportunità per crescere e dare maggiore visibilità al territorio, facendo rete con altre Biosfere UNESCO, in un continuo scambio di informazioni ed esperienze. Far parte della rete agevola inolte la partecipazione a progetti europei di sviluppo e l'accesso ai fondi comunitari.

L'Accordo di Programma è stato sottoscritto nel 2016 e scadrà nel dicembre 2025. Il Piano di Gestione è in corso di elaborazione.

BIOSFERA UNESCO
"ALPI LEDRENSI E JUDICARIA"
logo mab JUDICARIA

Sito internet