Aree protette

Logo stampa
 
Aree protette - foglie
Siete in:  Home /  Aree protette / Eventi
 
 

Notizie

  • 17.2.2020
    Flora dolomitica: un nuovo libro

    In occasione dei 10 anni di Dominiti UNESCO, è uscito il libro "Flora dolomitica - 50 fiori da conoscere nel Patrimonio UNESCO", di Alessio Bertolli, Filippo Prosser, Giulia Tomasi, Carlo, Argenti (Edizione Osiride). 

     
  • 13.2.2020
    Il capitale naturale: patrimonio comune

    Il mondo della natura e della biodiversità saranno al centro di alcune iniziative gratuite organizzate dalla Fondazione Franco Demarchi a Trento, fino al 21 febbraio. In particolare la mostra “Biodiversità”, curata dall'Ufficio Biotopi e Rete Natura 2000 in collaborazione con l'Ufficio per le Produzioni Biologiche della Pat, pone l'attenzione sull'importanza e la preservazione della diversità biologica delle specie viventi. 

     
  • 31.1.2020
    I "Caschi verdi per l'UNESCO" in arrivo all'Adamello Brenta Geopark

    Saranno quattro gli esperti dell’Ispra che il Ministro Sergio Costa invierà all’Adamello Brenta Geopark nell’ambito del programma “Caschi verdi per l’UNESCO”, per supportare l'ente nella definizione di piani di gestione dei territori. 

     
  • 29.1.2020
    Marchio CETS Qualità Parco: premiate 26 strutture ricettive sostenibili

    Cerimonia di consegna del marchio “CETS - Qualità Parco” del Parco Naturale Adamello Brenta, alle strutture che rispondono a requisiti strutturali e gestionali volti alla sostenibilità. Prima della cerimonia, Mario Tonina ha incontrato i rappresentanti di Federparchi: un'occasione per fare il punto sulla partnership con la Provincia e per avviare le strategie future. Tutto il sistema delle aree protette trentine è oggi certificato CETS ed è pronto ad affrontare le fasi successive alla certificazione, che coinvolgeranno in prossimo futuro tanti altri operatori e intermediari turistici.

     
  • 25.1.2020
    La Rete di Riserve Val di Cembra si allarga

    Quattro nuovi Comuni - Cembra Lisignago, Lona Lases, Albiano e Valfloriana - entrano a far parte della Rete di Riserve Val di Cembra, aggiungendosi ai Comuni di Altavalle, Segonzano e Capriana. Si tratta di un'importante dimostrazione di una crescente sensibilità ambientale da parte degli enti locali e della cittadinanza e di una decisa volontà a lavorare in un'ottica sovra territoriale a favore dell'ambiente e delle comunità locali.

     
  • 20.12.2019
    Varate le "Linee guida" per gli eventi in montagna

    La Giunta provinciale ha adottato le linee guida per definire gli orientamenti da assumere, ai diversi livelli istituzionali, rispetto agli eventi che si svolgono nelle aree naturali. Il documento nasce in risposta alle sensibilità emerse nel corso degli Stati Generali della Montagna, da cui è scaturita una richiesta di individuazione di soluzioni di equilibrio tra esigenze turistiche e risorse ambientali, soluzioni che siano attente al benessere e alla qualità della vita di visitatori e comunità locali.

     

L'inverno nelle aree protette del Trentino

Nella stagione in cui l'uomo si ritira nei paesi di fondovalle, gli animali diventano padroni di un mondo incantevole, silenzioso e selvaggio. Questo è il momento più affascinante per visitare i Parchi e le Reti di Riserve trentine, che offrono avvincenti proposte da dicembre a marzo: passeggiate guidate, escursioni con racchette da neve, emozionanti esplorazioni ed avventure all'aria aperta.

 

A chi vuole godere della montagna in bianco ma non necessariamente in verticale, a chi ama la tranquillità ed i luoghi speciali e meno frequentati, le aree protette offrono avvincenti proposte: passeggiate guidate, escursioni con racchette da neve, emozionanti esplorazioni ed avventure all'aria aperta.

Una compilation di occasioni diverse e divertenti per esplorare il Trentino in bianco, vivere l'atmosfera dei paesi di montagna e scoprire luoghi preziosi.

Fiore all’occhiello sono le camminate con il passo lento delle ciaspole, sulle tracce degli animali scoprendo le loro strategie per superare il rigido inverno. Ma anche "a caccia" di paesaggi immensi, di colori tenui e di atmosfere senza tempo.

Da dicembre a marzo un ricco calendario di appuntamenti nei parchi, occasioni uniche per vivere una dimensione diversa di una natura straordinaria.

Il Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino propone le passeggiate nell’atmosfera fiabesca della “Foresta dei violini” di Paneveggio. A San Martino di Castrozza una iniziativa tra “storia e natura” permette di scoprire le radici storiche e i pregi naturalistici di questa rinomata località dolomitica mentre una passeggiata nei dintorni racconta le soluzioni adottate dalla valle per vivere a basso impatto ecologico.Le escursioni con le racchette da neve, con l’accompagnamento delle Guide Alpine, conducono in luoghi magici del Parco: i Laghetti di Colbricon con le storie dei cacciatori preistorici, l’Altopiano delle Pale con la suggestiva atmosfera di un mare di neve, i Piani della Cavallazza con i branchi di camosci.

Molto nevoso per le alte cime delle montagne che sfiorano i 3800 metri, il Parco Nazionale dello Stelvio Trentino offre nelle vallate di Peio e Rabbi molti itinerari innevati tra boschi e pascoli. Grazie ai racconti delle Guide Parco, le escursioni con le racchette da neve - sia diurne che serali al chiaro di luna -si trasformano in piccole avventure nelle bellezze naturalistiche del territorio: vecchi masi, pendii terrazzati, boschi, malghe… Un’occasione per scoprire come animali e piante del Parco affrontano il duro inverno alpino.

Emozioni d’inverno anche nel Parco Naturale Adamello Brenta dove si potrà andare alla scoperta di una natura che dorme solo apparentemente in un paesaggio disegnato dalla magia e dai giochi di luce dell’ambiente invernale. “Dormon o son desti?” ci si chiede sull’Altopiano della Paganella sulle tracce degli animali, mentre ci sono “Un’oasi da scoprire” fatta di ghiaccio e gelo nella Comano Valle Salus e il “Fascino eterno: le Dolomiti, la neve e il tramonto” a cui abbandonarsi in Val Rendena. Le Guide alpine e gli Operatori del Parco, non solo accompagnano i partecipanti e raccontano l'area protetta, ma, sono impegnati anche in dimostrazioni delle attività d'alta quota: arrampicata su ghiaccio, sci alpinismo, ricerca dispersi in valanga. Inoltre, alla Casa del Parco Geropark di Carisolo è eccezionalmente allestita fino a marzo la mostra itinerante “DinoMiti – Rettili e Fossili delle Dolomiti” rivolta soprattutto alle famiglie.

Anche le Reti di Riserve - mosaico di 9 aree protette da Fiemme e Fassa alle Alpi Ledrensi, dalla Sarca all’Alto Noce, dal Baldo a Cembra e Bondone - mettono insieme un piccolo ma interessante calendario di proposte: serate per scoprire il gusto speciale della Val di Cembra incontrando produttori di vino e di birra; ciaspolate di luna piena sulle Alpi Ledrensi, e dopo cena un tuffo nell’atmosfera delle fiabe a Ledro Land Art con letture animate; ciaspolate a Tremalzo, di sera con gli astronomi e di giorno con gli esperti di adattamenti invernali di animali e piante; il percorso con soste golose tra le malghe del Monte Baldo, ciaspole ai piedi…


 
I calendari dettagliati delle proposte invernali delle aree protette del Trentino