Aree protette

Logo stampa
 
Aree protette - montagne
 

Notizie

  • 4.4.2019
    Approvato il Piano della ricerca scientifica del Parco Adamello Brenta

    Una lunga lista di progetti per riportare il Parco ad essere un’eccellenza anche nel settore della ricerca.

     
  • 22.3.2019
    Il progetto Life-TEN selezionato per il premio europeo LIFE Award 2019

    Coordinato dal Servizio sviluppo sostenibile e aree protette in partnership con il MUSE, il progetto selezionato per il premio europeo LIFE Award è stato sviluppato dal 2012 con l'obiettivo di programmare la gestione ed il ripristino a lungo termine della Rete Natura 2000 di competenza della Provincia. Il premio LIFE Award ricosce i progetti LIFE più innovativi, ispiratori ed efficaci nei settori della protezione della natura, dell’ambiente e dell’azione per il clima. I vincitori saranno annunciati il 16 maggio 2019 a Brussels.

     
  • 5.3.2019
    Convenzione per la gestione della biodiversità al Parco dello Stelvio

    Firmata a Milano la Convenzione quadro tra Trentino, Alto Adige e Lombardia relativa al monitoraggio, alla conservazione e alla gestione delle risorse naturali e della biodiversità nel Parco Nazionale.

     
  • 5.3.2019
    Parco Stelvio verso un turismo più sostenibile

    Dopo tutte le altre aree protette trentine, anche il Parco Nazionale dello Stelvio si candida alla Carta Europea del Turismo Sostenibile. Al termine di un percorso partecipato sui tre settori, è stata presentata la candidatura: 60 azioni da attuare nei prossimi 5 anni, per un valore complessivo di 5 milioni di euro. Qui tutte le azioni in dettaglio.

     
  • 27.2.2019
    Adamello Brenta: sì all'ampliamento dei confini in Val di Breguzzo

    Il Comitato di gestione del Parco Naturale Adamello Brenta ha approvato in via preliminare la Variante 2018 al Piano di Parco, che prevede l'ampliamento dei confini dell'area protetta di 534 ettari in Val di Breguzzo. La richiesta di ampliamento era stata avanzata dal comune di Sella Giudicarie, con le motivazioni di continuità territoriale e coerenza con le finalità del Parco.

     

Settimana Europea della Mobilità Sostenibile

Anche per l'edizione 2016, in programma dal 16 al 22 settembre, il Trentino aderisce alla Settimana Europea della Mobilità con 17 appuntamenti su tutto il territorio provinciale. 2054 città registrate in tutta Europa.

La settimana dedicata alla mobilità è un'occasione per i cittadini per sperimentare in prima persona buone pratiche di sostenibilità negli spostamenti.

Lo slogan di questa edizione "Smart economy, strong economy" vuole sottolineare come il tema della mobilità intelligente e sostenibile sia un investimento per l'Europa, in quanto la pianificazione intelligente e l'uso dei trasporti pubblici può rappresentare una grande fonte di risparmio economico per le Pubbliche Amministrazioni e per i cittadini, oltre che
un'importante occasione per sostenere la crescita economica locale.

Enti locali, Musei, Parchi e altri soggetti hanno condiviso gli obiettivi della Settimana promuovendo iniziative sul territorio volte a diffondere cambiamenti comportamentali verso una cultura della mobilità più sostenibile.

Sono esempi che ambiscono a diventare modelli per attivare un processo più generale, ormai necessario e irrinunciabile, di miglioramento del sistema dei trasporti, al quale inevitabilmente si accompagnano la crescita economica dell'intero sistema locale e la vivibilità dei centri urbani.

Gli appuntamenti in Trentino spaziano dagli incontri pubblici sul tema alla mostra di libri, da convegni a pedalate ecologiche e biciclettate, dalle attività interattive al MUSE al servizio gratuito di marcatura della bici. Programma dettagliato in allegato.

 

 

Segnaliamo due appuntamenti ricompresi nella sezione "A tutta moblità (sostenibile)" organizzata dalla Provincia di Trento in collaborazione con MUSE, Comune e Apt di Trento:

  • STORIA DI GAMBE
    Il racconto del ciclismo di Marco Ballestracci con Claudio Cecchetto alla fisarmonica.
    Il ciclismo è una metafora della Storia Vera e delle storie piccole. Raccontare il ciclismo è spesso un modo per spiegare con leggerezza momenti importanti del '900 e, al tempo stesso, una lezione d'esistenzialismo. L'avventura di Gino Bartali al Tour del 1950 e le sventure di Imerio Massignan sono i migliori esempi d'una simile lettura e sono la spina dorsale di "Storia di Gambe - Il Racconto del Ciclismo" lo spettacolo dello scrittore e musicista Marco Ballestracci e del maestro fisarmonicista Claudio Cecchetto. A presentare “Storia di gambe” sarà il giornalista trentino Carlo Martinelli che con Marco Ballestracci condivide l’appartenenza al gruppo Scrittori di sport.
    Mercoledì 21 settembre a Trento, Palazzina Liberty ore 17
    .
  • PREMIAZIONE DEL CICLOCONCORSO "TRENTINO PEDALA"
    Biciclettata in città con partenza da Piazza Dante ed arrivo al MUSE.

    Qui dalle 18 laboratori per i più piccoli, stand informativi, merenda offerta da Conad, premiazione dei vincitori del Cicloconcorso "Trentino pedala" ed esibizione del campione italiano di bike trial 2014 Andrea Maranelli.
    Venerdì 23 settembre a Trento, Piazza Dante e MUSE dalle ore 16.45
 
Per il programma dettagliato:
Per saperne di più sull'evento: