Aree protette

Logo stampa
 
Aree protette - rana
 

Notizie

  • 22.3.2019
    Il progetto Life-TEN selezionato per il premio europeo LIFE Award 2019

    Coordinato dal Servizio sviluppo sostenibile e aree protette in partnership con il MUSE, il progetto selezionato per il premio europeo LIFE Award è stato sviluppato dal 2012 con l'obiettivo di programmare la gestione ed il ripristino a lungo termine della Rete Natura 2000 di competenza della Provincia. Il premio LIFE Award ricosce i progetti LIFE più innovativi, ispiratori ed efficaci nei settori della protezione della natura, dell’ambiente e dell’azione per il clima. I vincitori saranno annunciati il 16 maggio 2019 a Brussels.

     
  • 5.3.2019
    Convenzione per la gestione della biodiversità al Parco dello Stelvio

    Firmata a Milano la Convenzione quadro tra Trentino, Alto Adige e Lombardia relativa al monitoraggio, alla conservazione e alla gestione delle risorse naturali e della biodiversità nel Parco Nazionale.

     
  • 5.3.2019
    Parco Stelvio verso un turismo più sostenibile

    Dopo tutte le altre aree protette trentine, anche il Parco Nazionale dello Stelvio si candida alla Carta Europea del Turismo Sostenibile. Al termine di un percorso partecipato sui tre settori, è stata presentata la candidatura: 60 azioni da attuare nei prossimi 5 anni, per un valore complessivo di 5 milioni di euro. Qui tutte le azioni in dettaglio.

     
  • 27.2.2019
    Adamello Brenta: sì all'ampliamento dei confini in Val di Breguzzo

    Il Comitato di gestione del Parco Naturale Adamello Brenta ha approvato in via preliminare la Variante 2018 al Piano di Parco, che prevede l'ampliamento dei confini dell'area protetta di 534 ettari in Val di Breguzzo. La richiesta di ampliamento era stata avanzata dal comune di Sella Giudicarie, con le motivazioni di continuità territoriale e coerenza con le finalità del Parco.

     
  • 5.12.2018
    Confermata per la terza volta la Carta Europea del Turismo Sostenibile all'Adamello Brenta

    Il Parco Naturale Adamello Brenta ha ottenuto per la terza volta la Carta Europea del Turismo Sostenibile di Europarc Federation. L’annuncio era arrivato a ottobre e la certificazione è stata consegnata nelle mani dell’assessore Matteo Masè e dell’ingegner Valentina Cunaccia a Bruxelles il 29 novembre. Durante la cerimonia solenne che si è tenuta nella prestigiosa sede del Parlamento europeo, erano 19 i parchi d’Europa ad essere premiati, chi per la prima volta, chi per la seconda e solo l’Adamello Brenta per la terza.

     

Trentino Pedala

Dopo il successo delle due precedenti edizioni, torna dal 18 marzo il cicloconcorso volto ad incoraggiare i cittadini ad utilizzare sempre più spesso la bicicletta negli spostamenti quotidiani, riducendo così l'inquinamento, migliorando l'ambiente e guadagnandone in salute.

 Il concorso inizia il 18 marzo e ci sarà tempo fino al 16 settembre per percorrere almeno i 100 chilometri previsti dal regolamento.

"L’obiettivo di questa iniziativa - sottolinea l'assessore alle infrastrutture e all'ambiente Mauro Gilmozzi - è quello di incoraggiare tutti i cittadini della provincia di Trento ad utilizzare sempre più spesso la bicicletta riducendo così l’inquinamento, migliorando l’ambiente e guadagnandone in salute".
Anche quest‘anno l‘edizione prevede nel mese di luglio dell‘iniziativa “In bici al lavoro“ con premi a sorteggio settimanali.

"Trentino pedala” è un’iniziativa che coinvolge tutti i territori dell’Euregio, quindi Trentino, Alto Adige e Tirolo. Il progetto mira a sensibilizzare la popolazione sul tema ambiente incrementando l’uso della bicicletta per gli spostamenti quotidiani a favore, in particolare, della riduzione delle emissioni, del traffico e il miglioramento della qualità di vita. Il Trentino sta promuovendo da molti anni e su più versanti la cultura della bicicletta predisponendo le strutture e quindi incrementando l’offerta di piste ciclabili. Lo sviluppo di questa infrastruttura ha raggiunto i 460 km, di questi 359 con la classificazione “Family” sono particolarmente adatti alle famiglie.

 

 

Come funziona
Nel concreto il "Cicloconcorso Trentino pedala” parte il 18 marzo e si conclude il 16 settembre 2018. È rivolto ai comuni, alle aziende, alle associazioni, alle scuole e anche ai singoli cittadini. È infatti possibile partecipare in squadra o individualmente. La sfida è quella di percorrere in bici almeno 100 chilometri, da marzo a settembre, registrando periodicamente sul sito www.trentinopedala.tn.it o attraverso l'APP "Trentino pedala" i chilometri percorsi. A settembre, in occasione della Settimana europea della mobilità sostenibile saranno decretati i vincitori. Il punto di riferimento per domande e supporto agli organizzatori locali è anche quest’anno l’Oekoistitut Südtirol/Alto Adige.
L'iniziativa "in bici al lavoro" prevede che nel mese di luglio, tutte le settimane, saranno estratti e premiati 5 concorrenti che utilizzeranno la bicicletta come mezzo per recarsi al lavoro.