Aree protette

Logo stampa
 
Aree protette - rana
 

Notizie

  • 23.9.2016
    Le Reti di Riserve su Girovagando in Trentino

    La trasmissione tv condotta da Walter Nicoletti dedica una puntata alle Reti di Riserve di Bondone, Alta Val di Cembra-Avisio e Alto Noce, tre territori che sui temi della tutela della biodiversità e del turismo sostenibile stanno investendo molte energie. In onda dal dal 30/9 al 2/10 su RTTR e dal 1/10 al 7/10 sul circuito nazionale, la puntata si può vedere anche online.

     
  • 22.9.2016
    Educare alla biodiversità con Vivi Park 2016

    I parchi delle città di Trento sono un prezioso polmone verde e possono diventare anche occasione di informazione ed educazione per grandi e piccini. Nell'ambito dell'iniziativa "Vivi Park 2016" il 24 e 25 settembre, sarà allestita la mostra "Biodiversità, il nostro tesoro".

     
  • 14.9.2016
    Settimana europea della mobilità sostenibile

    Anche per l'edizione 2016, in programma dal 16 al 22 settembre, il Trentino aderisce alla Settimana Europea della Mobilità con 17 appuntamenti su tutto il territorio provinciale.

     
  • 13.9.2016
    Alla Borsa Internazionale del Turismo Montano le nuove sfide delle aree protette trentine

    Nell'ambito della BITM, che si tiene a Trento-Rovetero dal 16 al 18 settembre, le aree protette avranno un ruolo di primo piano. Il Parco Adamello Brenta porta la sua esperienza nella mobilità sostenibile e Alessandro Bazzanella di tsm partecipa al convegno "Progettare gli spazi del turismo" raccontando l'esperienza di TurNat con un intervento dal titolo "Sostenibilità, partecipazione, reti: il turismo nelle aree protette del Trentino".

     
  • 8.9.2016
    Si torna a parlare di Parco "totale" del Baldo

    I sindaci veneti propongono u un accordo di programma per costituire una grande area su tutte le pendici del Monte Baldo, che dovrebbe comprendere i comuni di fondovalle della Vallagarina trentina e veneta da Ala a Rivoli, quelli più propriamente montani da San Zeno all'altipiano di Brentonico e quelli gardesani della sponda orientale.

     

Ambiti fluviali ecologici

La definizione, protezione e valorizzazione delle fasce riparie di interesse ecologico si propone tre obiettivi:

  1. garantire il più possibile l’integrità della dimensione trasversale e longitudinale dei corsi d’acqua del Trentino;
  2. aumentare l’efficienza delle fasce riparie come “aree filtro” dell’inquinamento diffuso;
  3. contribuire alla valorizzazione paesaggistica degli “Ambienti fluviali”
Corso d'acquaAmbiti Fluviali ecologici
 A valenza elevataA valenza mediocreTotale
Fersina5.1 kmq.0.7 kmq.5.8 kmq.
Brenta5.1 kmq.0.7 kmq.5.8 kmq.
Sarca5.1 kmq.0.7 kmq.5.8 kmq.
Chiese5.1 kmq.0.7 kmq.5.8 kmq.
Noce5.1 kmq.0.7 kmq.5.8 kmq.
Avisio5.1 kmq.0.7 kmq.5.8 kmq.
Adige¹ 5.1 kmq.0.7 kmq.5.8 kmq.
Totale Provincia42.6 kmq.13.1 kmq.55.7 kmq.

¹ Nella sua valenza ecologica il fiume Adige si differenzia marcatamente dagli altri corsi della Provincia in quanto, scorrendo nel fondovalle intensamente urbanizzato, si presenta fortemente regimato e canalizzato. Per questo motivo sarebbe importante spingere l’analisi in maggior dettaglio.