Aree protette

Logo stampa
 
Aree protette - rana
 

Notizie

  • 7.8.2020
    Parchi naturali provinciali, cambia la composizione degli organi di gestione

    La Giunta provinciale ha modificato il regolamento in materia di composizione degli organismi di gestione dei Parchi naturali provinciali "Adamello Brenta" e "Paneveggio Pale di San Martino". Il provvedimento prevede una riduzione del numero dei componenti dei Comitati di gestione e delle Giunte esecutive

     
  • 7.8.2020
    Regolamento del Parco Nazionale dello Stelvio, prima adozione

    Disciplinare l'esercizio delle attività consentite, limitate o vietate nel territorio trentino del Parco Nazionale dello Stelvio: è l'oggetto del regolamento approvato in prima adozione dalla Giunta provinciale e che ora sarà pubblicato per consentire, entro sessanta giorni, la presentazione delle osservazioni.

     
  • 3.7.2020
    Parco Nazionale dello Stelvio: si riparte con libertà e responsabilità

    Proposte estive rimodulate e attività innovative per permettere ai visitatori di godere in sicurezza di ambienti naturali di pregio, gestiti in modo competente e responsabile. Il Parco ha incrementato per l’estate 2020 le proposte dedicate al tema del benessere e attività da fare in autonomia, per godere della natura in una dimensione privata ed intima. 
    Riaperti anche i centri visitatori per raccontare l'impegno nella tutela della biodiversità attraverso suggestivi allestimenti, percorsi interattivi, spazi didattici.

     
  • 1.7.2020
    "Benvenuti al Parco" torna su Rai Radio 1

    Torna per la quarta edizione dagli studi di Trento di Rai Radio 1 la trasmissione “Benvenuti al Parco”. Durante le 14 puntate condotte dal giornalista Daniele Benfanti si andrà in esplorazione delle aree protette del Trentino: dai tre grandi parchi che costituiscono i capisaldi del sistema, Parco Naturale Adamello Brenta, Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino, Parco Nazionale dello Stelvio, alle 11 Reti di Riserve.

     
  • 22.6.2020
    Sorprendenti apparizioni, cinema solare e green day per l'estate nel Parco Adamello Brenta

    Un ricco programma di attività per l’estate è la bella sorpresa che il Parco Naturale Adamello Brenta vuole regalare dopo il difficile periodo dell’isolamento Covid-19. 

     
  • 15.5.2020
    Approvato il Piano di intervento 2020-2022 del Parco nazionale dello Stelvio

    La delibera assegna investimenti per circa 4,6 milioni di euro per proseguire l’attività di ricerca scientifica, attuare opere di conservazione e valorizzazione del territorio (rete sentieri, segnaletica e aree di sosta), la ristrutturazione della foresteria di Rabbi e la riqualificazione delle Fonti di Rabbi; avviare la collaborazione con l'ApT delle Valli di Sole, Pejo e Rabbi per campagne di comunicazione e attività a favore dello sviluppo turistico sostenibile.

     

4030 - Lande secche europee

Trockene europäische Heiden

 

European dry heaths

 
Formazioni a brugo ed uva orsina in località S. Colomba - ph P. Flamini

Caratteristiche generali dell'habitat

Habitat caratterizzato da comunità vegetali in cui dominano specie bassoarbustive, nettamente acidofile, quali Genista sp. e Calluna vulgaris, che formano una tipica brughiera. La distribuzione è di tipo atlantico-medioeuropeo e si tratta, quindi, di un habitat molto raro nelle Alpi orientali, mentre è relativamente più diffuso in quelle occidentali. Il substrato è silicatico, con suolo sabbioso o limoso, asciutto, povero di nutrienti. In generale, si tratta di formazioni seminaturali in quanto derivanti da pascoli abbandonati o localizzati in ampie radure boschive a costituire il mantello di boschi acidofili di rovere o pino silvestre. ma che in condizioni topografiche e microclimatiche adatte possono risultare relativamente stabili.

Variabilità, contatti e criteri interpretativi

Formazioni facilmente identificabili, sia per gli aspetti strutturali che per la composizione floristica. Sono riferibili all'alleanza Genistion pilosae (sinonimo di Calluno-Genistion) ed essendo così rare nella nostra provincia non presentano, ovviamente, alcuna variabilità significativa.

Specie vegetali tipiche

Dominanti:

Calluna vulgaris, Genista germanica, Genista tinctoria.

Caratteristiche:

Calluna vulgaris, Genista germanica, Genista tinctoria.

Altre:

Anthoxanthum odoratum, Avenella flexuosa, Carex pilulifera, Chamaecytisus hirsutus, Danthonia decumbens, Hieracium sp., Juniperus communis, Lembotropis nigricans, Luzula campestris, Potentilla erecta, Rumex acetosella, Vaccinium myrtillus, Vaccinium vitis-idaea, diverse briofite (Leucobryum).

Distribuzione in provincia

Habitat raro e poco segnalato all’interno di SIC. Difficile da cartografare, si esprime come un mantello a Calluna nell’ambito di pinete e rovereti acidi. Oltre che a Lona-Lases, esso è diffuso nell’altopiano porfirico: è presente nel sito Monte Barco e Monte della Gallina.

Dinamismo naturale

Solo condizioni estreme e straordinarie consentono la sopravvivenza, nei nostri climi, di questo habitat. Se l’abbandono del pascolo ha favorito la brughiera, essa stessa, in assenza di interventi di manutenzione, è destinata al naturale rimboschimento, con tendenza evolutiva verso formazioni più mature del Quercion roboris-petraeae e soprattutto, come segnalato per Lona-Lases, verso il Vaccinio-Pinetum.

Note ed osservazioni

Si tratta dell’unico sito identificato in tutta l’Italia nordorientale anche se ambienti con simili caratteristiche, ma su piccole superficie e comunque non censiti nelle schede dei SIC, sono presenti sui Colli Euganei e nel Veneto occidentale. Raramente lande simili sono diffuse su substrati di matrice carbonatica, molto decalcificati, o su depositi morenici

Vulnerabilità e indicazioni gestionali

Un moderato pascolamento ovicaprino potrebbe essere una soluzione. Altrimenti, per evitare l’evoluzione verso il bosco, si dovrebbe necessariamente provvedere all’eliminazione diretta delle specie arboree. È possibile che in passato anche gli incendi possano aver favorito tale habitat, ma è del tutto impensabile ricorrere ad una simile ipotesi.

 
SIC/ZPS in cui compare:
Habitat codice:
  • 4030