Aree protette

Logo stampa
 
Aree protette - acqua
 

Notizie

Natrix tessellata

Natrice tassellata - ph Albatros

Nome comune

Natrice tassellata

Classe

Reptilia

Ordine

Squamata

Famiglia

Colubridae

Allegati Direttiva

Habitat - Al. IV

Descrizione

Serpente dal corpo sottile e testa piccola, di forma triangolare, muso appuntito, occhi sporgenti con pupilla rotonda. Le femmine, pi¨ grandi dei maschi raggiungono in media gli 80 cm (talora oltre il metro). Dorso grigiastro, grigio-olivastro o marrone, con bande scure. Spesso presenta sulla nuca una "V" scura rovesciata. Ventre chiaro e maculato di nero nella parte anteriore, molto scuro nella seconda metÓ del corpo; coda spesso con toni aranciati. Specie strettamente legata ad ambienti acquatici, raro osservarla distante dalle zone umide. Abile nuotatrice, trascorre la maggior parte del tempo in acqua e pu˛ rimanere a lungo in apnea. Spesso prende il sole sulle rive. Attiva tra aprile e ottobre. Si nutre per lo pi¨ di pesci, ma anche anfibi e loro larve. Se molestata, "soffia" come una vipera ed emette, se catturata, un liquido maleodorante dalla cloaca; pu˛ fingersi morta riversandosi sul dorso. Si accoppia da marzo a maggio, depone tra maggio e giugno 5-35 uova. Diffusa soprattutto in Nord Italia, ma anche al Centro-Sud. In Trentino Ŕ presente soprattutto in fondovalle per lo pi¨ sotto i 700 m s.l.m. (osservata anche a 1260 m s.l.m a monte di Tione).

 
habitat

Habitat

Fortemente legata a corpi idrici come fiumi, torrenti e laghi. Frequenta maggiormente i tratti con greto ampio e sassoso e acque lente. Risale i torrenti anche in gole profonde (Val di Gola della Vigolana). Nei laghi predilige i canneti. Seleziona l'habitat in base alla disponibilitÓ di cibo (pesce) per cui spesso si rinviene in bacini di pesca sportiva e pescicoltura.

 
Classificazione animale: Rettili