Aree protette

Logo stampa
 
Aree protette - acqua
 

Notizie

  • 3.6.2019
    Via ai bandi PSR per il comparto aree protette

    Aperti i bandi per finanziare iniziative volte a migliorare la biodiversità dei fondi agricoli e ripristinare habitat favorevoli a flora e fauna e paesaggi agricoli tradizionali. Qui tutti i dettagli

     
  • 30.5.2019
    Il Parco Naturale Adamello Brenta è di nuovo "Unesco Global Geopark"

    Il Parco è stato confermato “Unesco Global Geopark” della Rete Globale dei Geoparchi UNESCO. Proprio in questi giorni, è stato reso noto il Report del Consiglio della Rete che assegna il cartellino “green” al Parco, convalidando il riconoscimento di Geoparco per i prossimi quattro anni.

     
  • 28.5.2019
    Nel Parco Adamello Brenta il workshop di fotografia di Surgiva e Mart

    Si è svolto nei giorni scorsi il workshop di fotografia proposto da Mart e Acqua Surgiva, nel Parco Naturale Adamello Brenta. Si tratta del primo progetto formativo nato dalla partnership tra queste importanti realtà trentine.

     
  • 27.5.2019
    A Pinzolo la nuova mostra del Parco Adamello Brenta "Montagne Verdi"

    Inaugurata la nuova esposizione del Parco Naturale Adamello Brenta "Montagne Verdi" che rimarrà allestita al Paladolomiti di Pinzolo fino al 20 agosto. La mostra si addentra con un percorso espositivo nell'ambiente dell'area protetta più estesa del Trentino raccontandone le peculiarità con approfondimenti scientifici.

     
  • 16.5.2019
    Il progetto Life+TEN selezionato per il premio europeo LIFE Award 2019
    Il progetto Life+TEN (Trentino Ecological Network), coordinato dal Servizio sviluppo sostenibile e aree protette della Provincia autonoma di Trento in partnership con il MUSE - Museo delle Scienze di Trento, è stato selezionato per il premio europeo LIFE Award 2019. Il progetto Life+TEN è stato selezionato assieme ad altri quattro progetti europei come best project nella categoria "Natura". I vincitori saranno annunciati il 16 maggio 2019 a Bruxelles.
     

14. I Mughi

Veduta Mughi
  • Tipologia: torbiera
  • Comune: Pieve Tesino
  • Quota media: 1250 m
  • Superficie: 11 ha circa
  • Delibera istitutiva

Il biotopo comprende alcune conche torbose la cui origine è da ascriversi al colmamento di antichi bacini lacustri scavati nel substrato roccioso dai ghiacciai quaternari. 


 

Aspetti naturalistici

Queste zone umide, aventi caratteristiche ambientali tra loro parzialmente diverse, ospitano associazioni vegetazionali e specie botaniche estremamente rare sul versante meridionale delle Alpi. 

Il biotopo comprende, oltre alle zone umide vere e proprie, anche una parte dei boschi ad esse circostanti ed alcune zone prative, costituendo così un'area con pregevoli caratteristiche di varietà ambientale. 

Il toponimo con il quale viene designata l'area richiama chiaramente l'interessante presenza in loco, inconsueta per via della bassa quota, del pino mugo (Pinus mugo).

Le indagini botaniche sinora svolte hanno evidenziato la presenza di entità floristiche e unità vegetazionali di straordinario interesse fitogeografico. Numerose sono le specie vegetali che nel biotopo I Mughi trovano una delle poche stazioni per l'intera

Decisamente ricca è anche la fauna che popola l'area; vi si trovano Anfibi quali la salamandra pezzata (Salamandra salamandra), il tritone alpestre (Triturus alpestris ) e diverse specie di Rettili, come la lucertola vivipara (Lacerta vivipara ), la biscia dal collare (Natrix natrix ), il colubro liscio (Coronella austriaca ), la vipera comune (Vipera aspis ).

Per quanto riguarda gli uccelli, numerose sono le specie di uccelli rapaci: astore (Accipiter gentilis ), sparviere (Accipiter nisus ), poiana (Buteo buteo ), civetta nana (Glaucidium passerinum ), allocco (Strix aluco ), civetta capogrosso (Aegolius funereus ); la zona è frequentata anche da Tetraonidi, come il francolino di monte (Bonasa bonasia ) e il gallo cedrone (Tetrao urogallus ), e da molti Passeriformi.

Tra i Mammiferi ricordiamo le due specie di lepre, comune (Lepus capensis) ed alpina (Lepus timidus), la volpe (Vulpes vulpes ), la martora (Martes martes ), il tasso (Meles meles ), il capriolo (Capreolus capreolus).