Aree protette

Logo stampa
 
Aree protette - montagne
Siete in:  Home /  Aree protette / Eventi
 
 

Notizie

  • 17.2.2020
    Flora dolomitica: un nuovo libro

    In occasione dei 10 anni di Dominiti UNESCO, è uscito il libro "Flora dolomitica - 50 fiori da conoscere nel Patrimonio UNESCO", di Alessio Bertolli, Filippo Prosser, Giulia Tomasi, Carlo, Argenti (Edizione Osiride). 

     
  • 13.2.2020
    Il capitale naturale: patrimonio comune

    Il mondo della natura e della biodiversità saranno al centro di alcune iniziative gratuite organizzate dalla Fondazione Franco Demarchi a Trento, fino al 21 febbraio. In particolare la mostra “Biodiversità”, curata dall'Ufficio Biotopi e Rete Natura 2000 in collaborazione con l'Ufficio per le Produzioni Biologiche della Pat, pone l'attenzione sull'importanza e la preservazione della diversità biologica delle specie viventi. 

     
  • 31.1.2020
    I "Caschi verdi per l'UNESCO" in arrivo all'Adamello Brenta Geopark

    Saranno quattro gli esperti dell’Ispra che il Ministro Sergio Costa invierà all’Adamello Brenta Geopark nell’ambito del programma “Caschi verdi per l’UNESCO”, per supportare l'ente nella definizione di piani di gestione dei territori. 

     
  • 29.1.2020
    Marchio CETS Qualità Parco: premiate 26 strutture ricettive sostenibili

    Cerimonia di consegna del marchio “CETS - Qualità Parco” del Parco Naturale Adamello Brenta, alle strutture che rispondono a requisiti strutturali e gestionali volti alla sostenibilità. Prima della cerimonia, Mario Tonina ha incontrato i rappresentanti di Federparchi: un'occasione per fare il punto sulla partnership con la Provincia e per avviare le strategie future. Tutto il sistema delle aree protette trentine è oggi certificato CETS ed è pronto ad affrontare le fasi successive alla certificazione, che coinvolgeranno in prossimo futuro tanti altri operatori e intermediari turistici.

     
  • 25.1.2020
    La Rete di Riserve Val di Cembra si allarga

    Quattro nuovi Comuni - Cembra Lisignago, Lona Lases, Albiano e Valfloriana - entrano a far parte della Rete di Riserve Val di Cembra, aggiungendosi ai Comuni di Altavalle, Segonzano e Capriana. Si tratta di un'importante dimostrazione di una crescente sensibilità ambientale da parte degli enti locali e della cittadinanza e di una decisa volontà a lavorare in un'ottica sovra territoriale a favore dell'ambiente e delle comunità locali.

     
  • 20.12.2019
    Varate le "Linee guida" per gli eventi in montagna

    La Giunta provinciale ha adottato le linee guida per definire gli orientamenti da assumere, ai diversi livelli istituzionali, rispetto agli eventi che si svolgono nelle aree naturali. Il documento nasce in risposta alle sensibilità emerse nel corso degli Stati Generali della Montagna, da cui è scaturita una richiesta di individuazione di soluzioni di equilibrio tra esigenze turistiche e risorse ambientali, soluzioni che siano attente al benessere e alla qualità della vita di visitatori e comunità locali.

     

L'estate nei parchi trentini tra escursioni a piedi e a dorso d'asino

I tre parchi trentini sono diventati il cuore di una proposta verde che armonizza la conservazione con l'opportunità di vivere e scoprire queste oasi di natura pregiata, grazie ad attività organizzate come visite guidate, momenti di educazione ambientale e laboratori didattici rivolti in particolare agli ospiti più giovani e alle famiglie.

ddd

Nel Parco Adamello Brenta, l’area protetta più estesa del Trentino, sono oltre 400 le iniziative riunite nel programma “Un’estate da Parco 2016”: facili camminate alla scoperta della varietà dei paesaggi, emozionanti escursioni in tutta sicurezza con l’accompagnamento degli Educatori ambientali e delle Guide Alpine, passeggiate notturne o al tramonto per vivere esperienze con tutti i cinque sensi.
Per chi desidera passeggiate più soft molto apprezzate sono i “trekking con gli asini” nei dintorni della Casa Natura Villa Santi, le salite “Sugli alpeggi della Rendena”, dove tra l’altro è possibile fare anche delle degustazioni, oppure “In Val di Non tra Natura e Cultura” dal Lago di Tovel a Castel Thun. Anche per i bimbi il ventaglio di proposte è ampio: si può scoprire il fenomeno dell’arrossamento del Lago di Tovel “Alla ricerca dell’alga perduta”, oppure fotografare le Dolomiti di Brenta con “Click che spettacolo” oppure fare i “Detective Fish” alla Casa del Parco Acqua Life.

 


Il Parco Nazionale dello Stelvio, tra i più antichi parchi italiani, comprende nel settore trentino le valli di Peio e Rabbi. Per conoscerlo si può iniziare dai Centri visitatori del Parco a Cogolo e Maga Talè in Val di Peio, Rabbi Fonti e Malga Stablèt in Val di Rabbi, oppure si può scegliere tra vari itinerari tematici. C’è quello geologico, o quello dedicato alle antiche segherie ad acqua, quello del latte, della Grande Guerra e la “Scalinata dei larici monumentali” in Val Saènt, per ammirare una ventina di larici plurisecolari, autentici “patriarchi del bosco”. Molto ricco anche il programma di escursioni settimanali, con le guide alpine o gli operatori del parco adatte a grandi e piccoli.

 


Nella zona orientale del Trentino, le “Settimane del Parco” proposte dal Parco naturale Paneveggio – Pale di San Martino, consentono ogni giorno di scoprire un nuovo e insolito aspetto dell’area protetta: tra le novità c’è, al lunedì, “Il giorno dello scoiattolo” , un’escursione per raccogliere nei boschi tracce del piccolo roditore; il martedì invece si può frequentare a Villa Welsperg in Val Canali il laboratorio creativo “FogliArte”, o quello ambientale “Un pomeriggio con i pipistrelli”. Anche qui non mancano le escursioni guidate: lungo il Sentiero Etnografico del Vanoi, tra prati e masi in quota, ai piedi delle Pale di San Martino, sul Monte Castellazzo sulle tracce della Grande Guerra e nella Foresta dei violini di Paneveggio. Tra le proposte curiose anche i trekking con gli asini.

(da LaVocedelNordEst.it)

 
Per saperne di più